Tu sei qui

SBK, Aprilia: spunta l’ipotesi Althea

Bevilacqua: "Discorso da approfondire a Jerez. Ora direi che è 50-50 tra Aprilia e Ducati"

In attesa di sciogliere i nodi legati alla MotoGP – gli “exit poll” danno come probabile un accordo con il team di Fausto GresiniAprilia sta valutando anche le proprie opzioni per quanto riguarda la Superbike. Il Reparto Corse di Noale, per quanto efficiente e tecnicamente preparato, non può infatti schierare i propri uomini in entrambi i campionati.

Nel caso la precedenza, come sembra, venisse allo sviluppo del nuovo prototipo, le RSV4 derivate di serie non resterebbero comunque inattive. Romano Albesiano ha già assicurato che una versione aggiornata della moto verrà omologata nel tentativo di preservare il vantaggio tecnico conquistato con l’impiego di sforzi e risorse negli anni passati. E nel caso il team ufficiale abbassasse la saracinesca, non mancano certo i candidati alla successione.

In cima alla lista c’è il team Althea, capitanato da Genesio Bevilacqua, già sugli scudi da privato con Ducati nel 2011, anno in cui vinse il titolo con Carlos Checa. L’investimento sulla EVO, categoria che avrebbe dovuto costituire il canovaccio della SBK 2015 salvo poi cambiare numerosi aspetti tecnici per venire incontro alle esigenze di tutti i costruttori coinvolti, non ha infatti dato i dividendi sperati per l’imprenditore laziale, che a Jerez parlerà sia con Ducati che con Aprilia per definire i piani futuri.

“Non c’è ancora nulla di definito, ma stiamo lavorando ad alcuni progetti – ha detto Bevilacqua Certamente non per colpa della moto, del pilota o della squadra, ma non sono troppo contento di come sono andate le cose quest’anno. Col senno di poi, forse era meglio non fare niente perché è un campionato di transizione. Col nuovo regolamento cambiano parecchie cose, dobbiamo capire come utilizzare tutto il nostro materiale, ammesso che sia ancora utilizzabile per correre il prossimo anno”.

Da qui l’idea di intavolare una trattativa con Aprilia, Casa con la quale il team Althea ha già corso, con discreto successo (sesto posto di Giugliano in campionato con due podi all’attivo) nel 2013.

“Il discorso con Aprilia si può approfondire – ha aggiunto Bevilacqua – Abbiamo lavorato bene insieme, anche se solo per un anno. La partenza di Dall’Igna, senza nulla togliere ad Albesiano che sta svolgendo un ottimo lavoro, aveva lasciato troppe incertezze. Altrimenti probabilmente avremmo continuato la collaborazione. Con Ducati abbiamo una storia, quindi la prima opzione che va discussa è con loro. Al momento è un 50 e 50, forse con un pizzico di vantaggio per Ducati”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti