Tu sei qui

MotoGP, A Silverstone i freni 'stanno freschi'

Pista veloce che garantisce un buon raffreddamento per gli impianti frenanti

Il tracciato di Silverstone è considerato uno tra i più veloci del calendario della MotoGP e tra i meno impegnativi per i freni. Il circuito è caratterizzato da lunghi rettilinei e da frenate poco impegnative, che consentono un buon raffreddamento agli impianti frenanti. Piuttosto frequente la pioggia e il ricorso ai dischi in acciaio al posto di quelli in carbonio.

La staccata più impegnativa per i piloti è quella della curva 7. La velocità non è altissima, 288 km/h, ma la frenata è violenta con un carico massimo sulla leva che sfiora i 6 kg e una decelerazione massima che arriva a 1,5 g. In quel punto, in poco più di 300 metri si rallenta fino a 96 km/h.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti