Tu sei qui

MotoGP, Dovizioso stupito: sono stato veloce

"Peccato non avere la GP15 pronta per Valencia". Crutchlow rapido sul bagnato

E' una giornata tutta da decifrare, quella della Ducati a Brno. Se infatti il 7° tempo di Andrea Dovizioso rispecchia la sua prestazione complessiva nei due turni, con il secondo bagnato, nonostante pensasse che questa pista si adattasse alla GP14. L'11° del tester Michele Pirro, iscritto come wild card, migliore del 12° di Andrea Iannone, ma soprattutto il 14° di Cal Crutchlow meritano qualche spiegazione.

Il pilota britannico, infatti, non si è trovato con l'asciutto, ma sul bagnato è andato forte: togliendo i primi due tempi, realizzati con l'asfalto ancora asciutto nel giro di istallazione da Iannone e Barbera, Cal è stato il quarto più veloce, alle spalle di Marquez, Pedrosa e Rossi.

“Oggi purtroppo le cose non sono andate come volevo ed ho sofferto parecchio nel primo turno - ha ammesso il pilota britannico - I nostri programmi per la seconda sessione sono stati rovinati dalla pioggia e quindi siamo rimasti delusi perché, se dovesse piovere anche domani mattina, saremmo fuori dai primi dieci. Al contrario le mie sensazioni con la GP14 sul bagnato sono buone, decisamente migliori rispetto ad Assen, e quindi abbiamo fatto qualche progresso in questo senso".

"Per la prima volta anche io mi sono trovato bene con bagnato - ha proseguito Iannone - al mattino invece non mi sono trovato affatto, non avevo buone sensazioni in ingresso di curva e la moto si muoveva molto in uscita, tanto che pensando ad un problema di gomme sono anche rientrato ai box per controllare. Questo comunque per me è un anno zero: so anche che posso rischiare, più avanti, di partire dalla pitlane perché ho pochi motori, ma non faccio a Dall'Igna una colpa per questo. Dobbiamo sviluppare e per farlo è giusto rischiare".

“Stamattina ero abbastanza contento perché, pur non avendo girato in moto da quasi due mesi, avevo già migliorato di un secondo il mio tempo dell’anno scorso - ha sottolineato invece Michele Pirro - è un fatto molto positivo perché vuol dire che la moto è migliorata. Il turno del pomeriggio purtroppo è stato rovinato dalla pioggia: sul bagnato ho avuto qualche problema di assetto, che non sono riuscito a risolvere prima della fine del turno. Il mio obiettivo è entrare nei primi dieci”.

Come sempre il migliore ed il più costante dei Ducatisti è stato il Dovi.

“Al mattino siamo partiti molto bene, non mi aspettavo di essere così vicino ai migliori e siamo stati anche competitivi con i primi per quanto riguarda i tempi sul giro, anche a fine turno con le stesse gomme che ho usato per tutta la sessione - ha spiegato il forlivese, che ha aggiunto - Dobbiamo però migliorare l’avantreno, soprattutto in uscita di curva, ma tutto sommato è stata una buona partenza. La sessione del pomeriggio non è servita a molto per lavorare in condizioni di bagnato, perché c’era troppo poca acqua, però è sempre importante girare in queste condizioni: le potremmo trovare anche domenica in gara, e quindi è stato un turno comunque utile”.

Qui per la prima volta la Ducati - e le altre Open - disporranno di una nuova gomma posteriore dura che sarà, probabilmente, la soffice utilizzata dalle MotoGP in configurazione Factory.

"Potrebbe essere un vantaggio - riconosce Andrea Dovizioso - per evitare quel caso di prestazioni di cui soffriamo da metà gara in poi. A meno che Honda e Yamaha riescano ad utilizzare la loro dura. Piuttosto qui il problema lo abbiamo avuto con i freni: abbiamo usato infatti nuove pinze più grandi, ma dopo appena quattro giri tendono a fa rimanere la ruota frenata, quindi non potremo usarle".

Non è, questa, l'unica preoccupazione di Andrea. A Brno infatti Dall'Igna ha confermato quanto dichiarato nel giugno scorso: la GP 15 non sarà pronta che per i primi test invernali in Malesia.

"Certo, avere la moto nuova a febbraio non è il massimo - ha sottolineato Andrea - sarebbe stato meglio partire dai test di Valencia, ma ciò andrà in secondo piano se la moto funzionerà da subito".

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti