Tu sei qui

Moto3, Brno: Bastianini svetta nella FP1

Il romagnolo dà tre decimi agli inseguitori, capitanati da Marquez e Miller. Bagnaia undicesimo davanti a Fenati

Enea Bastianini ha già dimostrato di avere la stoffa per giocarsela con i “grandi” della Moto3, e lo ha ribadito nel primo turno di prove libere a Brno. L’esordiente del team Gresini aveva sete di rivincita dopo aver parzialmente mancato un’opportunità a Indianapolis e lo ha dimostrato fin dai primi minuti, impostando il ritmo al vertice insieme ai “soliti noti”, tra i quali si è distinto in particolare Alex Marquez.

Quanto ai tempi, Bastianini ha fermato il cronometro su 2’08.633, comunque ancora lontano dal 2'07.622 con il quale Alex Rins si era aggiudicato la pole position nel 2013. Il giovane romagnolo ha però mostrato un leggero vantaggio – tre decimi – sugli avversari, in virtù di una moto apparentemente molto ben bilanciata: Bastianini è terzo in T1-2-3 e primo nel T4, avendo anche potuto usufruire di una buona scia sotto la bandiera a scacchi.

Come detto, anche Marquez (+0.305) ha messo in mostra un ritmo di tutto rispetto, precedendo di misura Jack Miller (+0.316), leggermente più altalenante ma capace di migliorarsi di oltre un secondo all’ultima uscita.

Seguono Efren Vazquez, Karel Hanika, Isaac Viñales, Danny Kent, Alex Rins, Jakub Kornfeil, Niklas Ajo e Francesco Bagnaia, undicesimo ed ultimo sotto il secondo di distacco davanti al compagno di squadra Romano Fenati. I problemi da risolvere per la coppia su KTM sembrano essere più di ciclistica che di motore, dal momento che curiosamente appartiene a loro la migliore velocità di punta: 222.7 km/h per Bagnaia, 220.2 per Fenati.

Più staccati, ma quasi tutti senza ritardi proibitivi (soprattutto se considerata la lunghezza del circuito) gli altri “azzurrini”: Niccolò Antonelli è 19º a +1.560, Alessandro Tonucci 23º (+1.838), Matteo Ferrari 25º (+1.964), Andrea Locatelli 31º (+3.431).


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti