Tu sei qui

MotoGP, Biaggi: Marquez? E' in stato di grazia

Max: "Jorge è tornato, ma Marc è in stato di grazie. Valentino? Va forte. Miller? Si abituerà presto"

Ha lasciato moglie e figli nella sua villa di Malibù per venire a vedere il Gran Premio di Indianapolis, Max Biaggi.

Come sempre il pilota romano ha stazionato nel box dell'amico Jorge Lorenzo, trovandolo in forma.

"Il problema di Jorge è che ha iniziato il campionato che non era al cento per cento, con Marquez in splendida forma. Poi ha avuto sfortuna nella prima gara e le cose si sono complicate, ma ora è tornato. Il fatto è che oggi il mondiale è tiratissimo, più che ai miei tempi e basta pochissimo per fare la differenza".

Marquez appare imbattibile.

"E non perché la sua Honda vada meglio delle altre. Marc è semplicemente in uno stato di grazia e la sua fiducia aumenta ad ogni pole e dopo ogni vittoria".

Dovizioso dice che guida la RC213V con una Moto2.

"Marquez ha un grande vantaggio in ingresso di curva. Anche quando arriva lungo riesce a chiudere la traiettoria e di conseguenza ad aprire il gas, invece di andare largo. Se sbagli la curva devi farla più rotonda, lui no, riesce comunque a trovare la linea, grazie a dei traversi di mezzo metro. Credetemi, la TV appiattisce: capitava anche a me, rivedendo le gare, di rendermi conto che un momento particolare sul piccolo schermo nemmeno si notava. Ma i suoi avversari lo notano, e come!".

E' stato bravo Valentino Rossi nella prima parte del Gran Premio.

"Dopo i due anni in Ducati è rinato. Anzi, no, non sarebbe giusta questa affermazione: ha fatto un 2013 in sordina, ma ora è veloce, soprattutto in gara".

Diventerà sempre più dura per lui: sono in arrivo altri giovani, come Jack Miller.

"Non credo che il passaggio dalla Moto3 alla MotoGP gli creerà troppi problemi. Io ricordo che quando passai dalla Aprilia SP alla Aprilia 250 da Gran Premi, 30 cv contro 90, mi trovai subito bene, andai subito forte. Anche dal passaggio dalla 250 alla 500, che era un bel mostro".

Salterà il prossimo Gran Premio, Max: lo rivedremo a Misano…e magari ci potrà dire qualcosa in più del ritorno dell'Aprilia.

"So solo che proverà proprio a Misano con Petrucci, ma io non ho in programma altri test: ormai faccio il papà a tempo pieno".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti