Tu sei qui

Moto2, FP2: Aegerter risponde a Rabat

Lo svizzero si impone sullo spagnolo nel secondo turno di libere, sesto tempo per Corsi

Non ha voluto perdere tempo Dominique Aegerter. Dopo essere stato beffato per soli quaranta millesimi nella prima sessione, nel pomeriggio è arrivata la risposta dello svizzero. L’alfiere della Suter firma il miglior tempo in FP2, bloccando il cronometro sull’1’37”518. Il portacolori della Technomag abbassa di mezzo secondo il riferimento registrato da Rabat in mattinata, confermando così la propria crescita dopo la vittoria in Germania di un mese fa.

Questa volta il leader del mondiale deve accontentarsi del terzo tempo, a poco più di un decimo dalla vetta. Prestazione in ombra per Tito Rabat (+0.179), che solo nel finale riesce a risalire la classifica. Chi sorprende invece è Sandro Cortese. Dopo il quarto posto in FP1, il tedesco si insidia tra i due rivali, con un decimo secco di distacco dallo svizzero.

Sessione asciutta quella che chiude la prima giornata di prove libere ad Indianapolis. Da registrare però le diverse cadute, tra cui Pasini, Pons, Cardus, Shaha e Krummenacher, con tanto di esposizione di bandiera rossa. Per uno svizzero che ci scivola, ce n’è un altro che risale. E’ Thomas Luthi (+0.259), autore del quinto tempo davanti ad Anthony West (+0.365) e Simone Corsi (+0.489). Il portacolori del Team Forward si conferma ancora una volta il migliore della pattuglia italiana, nonostante il gap dalla vetta si aggiri attorno al mezzo secondo.

Nella top ten si rilancia Maverick Viñales (7°, +0.673), in ombra nella sessione del mattino, mentre Alex De Angelis (+0.729), che ha apportato alcune modifiche al forcellone posteriore, è nono.

Fuori dalle prime dieci posizioni tutti gli altri italiani, con Baldassarri (13°, +0.990) costretto ad inseguire, nonostante abbia girato quattro decimi meglio rispetto alla FP1. Segue con il diciottesimo tempo Pasini (+1.124), mentre Morbidelli (+1.266) chiude il gruppo, soffrendo particolarmente gli inserimenti in curva nel tratto centrale.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti