Tu sei qui

MotoGP, Pramac dice addio alle Ducati ufficiali

La partenza di Iannone ridimensiona il 'team B' della casa di Borgo Panigale

La Pramac non avrà le Ducati ufficiali il prossimo anno, ma solo le versioni aggiornate delle attuali GP14.

E' questo il primo risultato di una riunione fra Gigi Dall'Igna e Francesco Guidotti in rappresentanza del proprietario del team toscano Paolo Campinoti.

"Non è ancora definitivo, ma la tendenza è questa - ha confermato Guidotti - ciò ci chiarisce anche su quale pilota puntare per sostituire Iannone. Il discorso Petrucci, viste le novità, perde di forza: tre italiani con la Ducati sembrano troppi. Ma soprattutto vorremmo trovare un giovane da allevare, magari dalla Moto2. Chi? Domanda difficile. Solo per fare un nome dico Cameron Beaubier, che conosco bene, e non ha 22 anni. Cerchiamo un talento ancora inespresso. Eugene Laverty? E' stato fatto anche il suo nome, ma ha 28 anni".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti