Tu sei qui

SBK, Barrier, operazione e accuse a Iddon

"Non ho perso il controllo, mi ha centrato". Stop di tre settimane per il francese su BMW

Il 2014 non rimarrà di certo un anno da ricordare per Sylvain Barrier. Il francese campione in carica della Stock1000, passato in SBK con una BMW EVO, si è prima infortunato al bacino durante i test a Phillip Island e poi ha subito un grave incidente d'auto che ha tenuto tutti col fiato sospeso. A Laguna Seca, l'ennesima tegola: una frattura dell'astragalo sinistro in seguito ad una caduta sul rettilineo del traguardo.

Barrier è andato sotto i ferri questa mattina, e ne avrà ancora per circa tre settimane prima di riprendere gli allenamenti. Nel frattempo, però, ha lanciato il proverbiale sassolino nello stagno, scrivendo: "Giornalisti…ahah. Dire che ho perso controllo della moto quando Iddon mi ha centrato è davvero carino. Prima di pubblicare una cosa del genere, chiamatemi per la mia versione".

Le immagini trasmesse dal circuito mostrano solo Barrier già disarcionato, con il pilota di Bimota che si gira a controllare la situazione. I due si sono comunque chiariti sul volo di ritorno, e non sta a noi giudicare le responsabilità dell'uno e dell'altro, ma certo è che la scaramuccia ha evidenziato un problema di fondo già menzionato ai tempi del debutto della BB3: i piloti, anche quando non prendono punti, non sono fantasmi. Anzi, danno sempre il massimo in pista, soprattutto su una moto competitiva come si è rivelata quella riminese. Il proverbiale "vespaio" era destinato a scoppiare prima o poi...in attesa che arrivi l'omologazione.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti