Tu sei qui

MotoGP, Test Honda, Brno: novità a Indianapolis

Marquez e Pedrosa promuovono il prototipo 2015 e le evoluzioni di elettronica e freni

Nonostante gli inconvenienti creati dal maltempo, il team ufficiale Honda ha fatto un bilancio positivo al momento di abbassare la saracinesca dei box dopo tre giorni di test privati a Brno. Marc Marquez e Dani Pedrosa hanno offerto pareri in gran parte favorevoli sia sul prototipo 2015 che sugli aggiornamenti portati per la moto attualmente in uso (con buona pace degli avversari).

La terza giornata è stata addirittura "part-time", con le prove concluse all'ora di pranzo. Pedrosa ha compiuto 16 giri con il nuovo prototipo, Marquez solo 5 ma ben 41 con la moto 2014. Ad entrambi non resta che prendersi un meritato periodo di ferie fino all'otto agosto, data del GP di Indianapolis.

"Sono stati test positivi, soprattutto oggi – ha detto Marquez – La pista aveva più grip. Abbiamo cominciato a fare tempi veloci e provato varie modifiche per confermare le sensazioni sulla moto 2015. La cosa più importante è che ci ha fatto una buona impressione. Abbiamo anche provato aggiornamenti di elettronica e freni (provata soluzione a pollice per il posteriore, ndr), oltre che modifiche di assetto, per la moto attuale, raccogliendo molte informazioni. Siamo contenti, ora possiamo finalmente goderci le meritate vacanze".

"Alla fine siamo riusciti a fare molti giri – la replica di Pedrosa Il tempo finalmente ci ha aiutati, ed abbiamo provato tante piccole modifiche. Alcune sono state fatte pensando al futuro, altre saranno utilizzate già dalle prossime gare. Abbiamo fatto passi avanti con l'elettronica, e percorso i primi chilometri con la nuova moto, ma dovremo provarla ancora per continuare lo sviluppo".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti