Tu sei qui

SBK, Lanzi: test prima del debutto in IDM

Finita l'odissea del romagnolo. Affiancherà Fores e Neukirchner sulla Ducati Panigale

Dopo una lunga (ed infruttuosa) trattativa per correre su una RSV4 schierata dal team Mesaroli, Lorenzo Lanzi è finalmente pronto a riprendere la via della pista. Il pilota romagnolo salirà su una terza Ducati Panigale"dalla 748, è l'unica che non avevo ancora provato", ha ironizzato – allestita dal team 3C nel campionato IDM.

"È stata una buona opportunità per me, con ottime condizioni tecniche ed una squadra valida, i piloti (Fores e Neukirchner, nda) sono primo e secondo nel campionato – ha detto Lanzi – Avevamo già avuto un primo contatto a novembre ma poi Aprilia era in trattativa con Mesaroli e non mi sono sentito di firmare così presto. Invece non si è fatto nulla e sono rimasto a piedi".

Da lì, la classica odissea nota a molti piloti, fatta di telefonate, proposte mai concretizzate, e gare guardate dalla televisione. Fortunatamente, la Casa di Borgo Panigale non si è dimenticata delle notevoli prestazioni di Lanzi da wild-card sulla "vecchia" 1098 a Magny Cours e Jerez nel 2013.

"La scorsa settimana c'è stato un altro contatto, i ragazzi del team 3C hanno molto piacere di fare la terza moto – ha aggiutno – Mi sono detto 'perché no?', mancano cinque gare, due su piste che conosco, ed il livello è abbastanza alto. Vedremo se a fine stagione si parlerà di futuro, ma comunque dovevo assolutamente tornare in sella, fin qui avevo temporeggiato per avere una proposta interessante".

Oggi, dopo mesi di inattività, Lanzi ha rimesso tuta e casco. "Abbiamo appena concluso una giornata di test a Schleitz, dove correrò domenica. Avevo un po' di riferimenti, sia miei che della squadra ed anche se ho girato in mezzo alle stradali non è andata male".

Dopo mille peripezie, questo Ulisse di Bagno di Romagna sembra finalmente aver ritrovato la rotta giusta. Ora starà a lui mantenere la prua (o il cupolino) verso la meta.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti