Tu sei qui

Moto3, WUP: Fenati e Bastianini alla riscossa

Marquez davanti a tutti, Bagnaia salta la gara, in Moto2 ancora Aegerter protagonista

Qualche raggio di sole e qualche nuvola nella domenica mattina del Sachsenring, che vede aprire la giornata con il Warm Up di Moto3 e Moto2.  Nella minima cilindrata il riferimento lo segna Alex Marquez, precedendo a sorpresa la coppia italiana Fenati-Bastianini. In quella intermedia è ancora Dominique Aegerter a riconfermarsi davanti a Kallio e Zarco.

MOTO3 - Alex Marquez e la Honda suonano la carica proprio negli ultimi minuti, fermando il cronometro sul tempo di 1’27”301, solo tre decimi più lento rispetto alla pole siglata ieri da Miller. Se il buongiorno si vede dal mattino, buone notizie arrivano dai portacolori italiani. Nonostante la 25^ casella in griglia, Romano Fenati chiude al secondo posto  a soli 75 millesimi dallo spagnolo, seguito da Enea Bastianini (+0.157, ieri migliore del gruppo nelle qualifiche). Costretto ad accontentarsi del quarto tempo il poleman, Jack Miller (+0.182), che al Sachsenring nutre speranze di rivincita dopo la caduta di Assen. L’australiano precede la Husqvarna di Kent (+0.219) e la KTM di Niccolò Antonelli (+0.431). Tredicesimo tempo invece per Masbou, che scatterà dalla seconda casella al fianco del leader del mondiale. Più staccati gli altri italiani, con Locatelli 17°, Ferrari 21°, Tonucci 25° e Bagnaia 32°. Weekend sfortunato per l'alfiere del Team Sky, il quale salterà la gara a causa del continuo dolore in seguito alla caduta nel Warm Up di Assen.

MOTO2 – Dominque Aegerter riparte da dove aveva lasciato. L’alfiere della Suter firma il miglior riscontro nell’ultimo turno prima della gara, grazie al tempo di 1’25”014, a poco più di due decimi da quello che gli è valso la pole position. La musica non sembra proprio cambiare, perché alle spalle dello svizzero c’è ancora Mika Kallio, staccato di soli undici millesimi. Quinto posto per il leader del mondiale, Esteve Rabat (+0.305), preceduto da Zarco e Torres. A tenere alta la bandiera italiana è Mattia Pasini (+0.411), migliore del gruppo con il settimo tempo. Una prestazione che fa ben sperare l’alfiere Forward, dopo le difficoltà degli ultimi due giorni. Dopo lo straordinario quinto posto in qualifica, si conferma in decima posizione Franco Morbidelli (+0.535), davanti al campione di Moto3, Maverick Viñales (+0.603) e a Lorenzo Baldassarri (+0.658). In ombra gli altri italiani, dove Corsi occupa la 16^ posizione, mentre De Angelis la 19^.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti