Tu sei qui

MotoGP, Marquez: la caduta? ho cambiato per sbaglio

"Un po' di male al collo ma nessun problema". Pedrosa: "problemi ai freni in entrambi i turni"

Il fine settimana del team Honda è iniziato con una doppia caduta. Al mattino è stato Marc Marquez ad assaggiare l’asfalto, al pomeriggio Dani Pedrosa. Il volo più violento è stato quello che ha coinvolto il campione del mondo, che si è comunque rialzato senza conseguenze e nel secondo turno di libere è riuscito a staccare il secondo miglior tempo.

A raccontare la dinamica è stato lo stesso Marquez: “mi era sembrato un incidente strano e appena arrivato ai box ho voluto controllare i dati per scoprirne la causa. Quella è una curva da seconda e in piega avevo sentito di stare sfiorando leggermente la leva del cambio con la punta del piede. In quel caso, ho premuto troppo inavvertitamente ed è entrata la terza”.

Nella caduta ha sbattuto il collo a terra, “ed effettivamente mi fa un po’ male, la botta la sento – dice – però non mi creerà nessun problema per questo fine settimana. Nel secondo turno sono stato veloce sul giro secco e, soprattutto, sono soddisfatto del mio passo”.

Non è stato altrettanto incisivo Dani Pedrosa, mago di questo circuito in passato mentre oggi non è andato oltre al nono posto.

Siamo stati fortunati oggi a trovare due turni con la pista asciutta, sono andato abbastanza bene e ho avuto buone sensazioni ma sono anche incappato in una caduta – spiega – Durante le due sessioni ho avuto dei problemi con i freni e proprio in staccata ho spinto troppo e sono finito a terra. Sono comunque riuscito entrare con la seconda moto e portare a termine il turno”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti