Tu sei qui

SBK, Ducati: caccia al podio a Laguna Seca

Sia Davies che Giugliano a podio lo scorso anno (al romano il record della pista)

Sulla scorta del primo doppio podio (2º Giugliano, 3º Davies a Portimão) dal 2012 a questa parte, il team Ducati Superbike si è diretto alla volta di Laguna Seca con il morale alto. La pista americana, poi, teoricamente si addice alla Panigale (quarto Canepa in Superpole lo scorso anno) e piace ad entrambi i piloti.

Sia Giugliano che Davies sono infatto saliti sul podio l’anno scorso. Il gallese ha ottenuto un terzo posto in Gara Uno, accorciata da due bandiere rosse, mentre a Giugliano è sfuggita la vittoria per un solo decimo in Gara Due, dove comunque ha fatto registrare il record della pista (1'23.707).

"Ammetto che Laguna è una dei miei circuiti preferiti, sembra che sia molto adatto al mio stile di guida e l’anno scorso sono arrivato molto vicino alla vittoria – ha osservato il 24enne romanoNon vedo l’ora di tornare a correre lì e, dopo il podio di Portimao, arriviamo in America più determinati che mai. Spero di adattare la mia Panigale alla pista americana il più presto possibile, per fare due belle gare. Sono molto carico".

Ottimista anche Chaz Davies, attualmente sesto in campionato, che ha ricordato come "Canepa ha girato bene con la Panigale a Laguna la scorsa stagione, e sia io che Davide abbiamo fatto dei buoni risultati. Abbiamo fatto un altro buon passo in avanti a Portimao, e sono fiducioso che la moto funzionerà bene anche questo weekend. Quella americana è sempre stata una delle mie piste preferite. La California inoltre è sempre una delle più belle parti del mondo, sia che tu sia lì per correre o semplicemente in vacanza".

Per prendere il sole ci sarà tempo. Prima, sia Davies che Giugliano cercheranno di conquistare altri podi, magari anche salendo sul gradino più alto.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti