Tu sei qui

MotoGP, Test al Mugello per Iannone con Pirro

Domani Andrea affiancherà il collaudatore sulla Desmosedici dando il suo apporto allo sviluppo

In questi giorni il Mugello è la meta preferita per le Case italiane schierate in MotoGP. Aprilia ha puntato su Max Biaggi per evolvere la Art in previsione del ritorno in veste ufficiale nel 2016, Ducati è anche lei in pista da lunedì con il collaudatore Michele Pirro. Il pugliese, domani, avrà però un compagno con cui divedersi il lavoro di sviluppo. Sul circuito toscano ci sarà infatti anche Andrea Iannone, che salirà sulla Desmosedici per tutta la giornata, mentre non è prevista la presenza dei piloti del team ufficiale Dovizioso e Crutchlow.

Il fatto che l'abruzzese sia stato chiamato al Mugello fa capire quanto a Borgo Panigale stiano puntando su di lui. Iannone sta infatti incominciando a raccogliere i primi frutti del lavoro iniziato nella scorsa stagione e commettendo meno errori. Ducati ha su di lui un'opzione che scade a fine luglio e sembra del tutto intenzionata ad esercitarla. Lo stesso Andrea ha più volte dichiarato come stare in rosso sia una sua priorità. Dipende da decidere se rimarrà ancora in Pramac o riuscirà a passare nella squadra ufficiale già il prossimo anno. Tutto è nelle mani di Crutchlow, anche lui con un'opzione per il prossimo anno, ma a suo favore.

Chissà se fra un turno e l'altro, domani, Iannone troverà anche il tempo di parlare del suo futuro con i vertici della Casa bolognese.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti