Tu sei qui

MotoGP, Spies: Marquez? nessuno che gli si avvicini

Ben sulla MotoGP e le sue condizioni: "non c'è alcuna possibilità che io torni a correre"

Le corse sono ormai solo un ricordo per Ben Spies che ha definitivamente detto addio alla sua carriera di pilota. Questo non significa che non segua più i GP con attenzione da Dallas, dove vive con la fidanzata – italiana –Patricia, gestisce un ristorante e la sua squadra di ciclismo Elbowz Racing. Ogni tanto non disdegna anche di tornare nel paddock, come è successo ad Austin. “E’ stato bello incontrare nuovamente il mio vecchio team e vedere tutti i vecchi amici – scrive sul suo blog sulle pagine di BT Sport – Dopo la gara, Stoner è venuto a stare da me per qualche giorno. Ci siamo divertiti al mio ranch, abbiamo pescato e ci siamo rilassati, cose che in passato non siamo mai riusciti a fare”.

Texas Terror ha le idee chiare su chi puntare su questa stagione in MotoGP: “quello che sta facendo Marquez è abbastanza impressionante. L’avevo detto già lo scorso anno e non bisogna essere una scienziato per vedere che quel ragazzo è incredibilmente speciale. Sta continuando ad adattarsi alla MotoGP e sembra che guidi quella moto da anni. Già quello che ha fatto lo scorso anno è stato notevole, ma vincere otto gare su otto e conquistare sei pole position è qualcosa di folle. La cosa che più spaventa è che non vedo nessun altro che possa nemmeno avvicinarsi a lui. Non ha paura e un grande talento, una combinazione da spavento”.

Spies parla anche dell’evolversi della propria situazione fisica e non usa giri di parole sull’argomento. “Non posso ancora correre, è semplicemente un rischio troppo grosso – ammette – Nella vita di tutti i giorni non è un grosso problema ma ci sono delle notti in cui mi sveglio e la spalla è fuori dalla sua sede. È molto probabile che dovrò operarmi ancora, ma se cadessi un’altra volta avrei bisogno di una spalla nuova, quindi non c’è nessuna possibilità che io torni a correre. Mi sono state fatte offerte per dei test, ma non le ho prese neppure in considerazione. Spero in futuro di ritornare in quel mondo con un’altra posizione, ma per ora sto ancora di cercando di capire cosa voglio fare”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti