Tu sei qui

DIRETTA LIVE MotoGP Assen

Giro per giro, la cronaca LIVE del GP TT di Assen, ottava prova del campionato del mondo MotoGP

LIVE IN CONTINUO AGGIORNAMENTO

 

MARC MARQUEZ NE FA OTTO! il campione del mondo conquista anche Assen. Seconda posizione per Andrea Dovizioso, miglior prestazione della sua carriera in Ducati. Terzo posto per Daniel Pedrosa, giunto a quota 90 podi. Quarto A. Espargaro che conquista il miglior risultato della storia di una Open, eguagliando quanto fatto in Qatar,davanti a Valentino Rossi. Incredibile Broc Parkes che chiude 11esimo. Ottima prestazione anche per Danilo Petrucci, 15esimo a fine gara.

- Ultimo giro: passerella finale per Marc Marquez, Andrea Dovizioso e Daniel Pedrosa. Quarta piazza per Aleix Espargaro seguito da Rossi che, non avesse sbagliato la scelta della moto e della gomma per partire, forse si sarebbe giocato la vittoria

- 3/2 giri al termine: Bautista si troverà invero settimo, ma sta regalando grande spettacolo al pubblico con derapate sia in ingresso che in uscita di curva. Per il resto, posizioni plafonate.

ULTIMI TRE GIRI DI QUESTO CONVULSO GP DI ASSEN DOVE LA VARIABILE METEREOLOGICA L'HA FATTA DA PADRONA

- giro 24: la situazione vede Marquez primo, davanti a Dovizioso, Pedrosa, Espargaro A., Rossi, Iannone, Bautista, Smith, Crutchlow, Parkes, Bradl, Redding, Abraham, Lorenzo, Petrucci.

Tra Dovizioso e Pedrosa ci sono 6.7 secondi. Invece A. Espargaro ha circa 5 secondi di svantaggio

- giro 23: da sottolineare anche la decima piazza di Broc Parkes, braccato però da Stefan Bradl.

- giro 22: La situazione sembra leggermente plafonata. Marquez è scappato, Dovizioso tiene la seconda posizione - doppiando Hernandez - mentre Pedrosa ha ripreso la terza piazza. Rossi in quinta posizione ha girato un secondo più forte di A.Espargaro, ma ci sono 13 secondi da recuperare in sei giri. Troppi

- giro 21: niente da fare...per lo meno per Dovizioso che perde un ulteriore secondo. 1'34.575 il riferimento cronometrico di Marquez nell'ultimo passaggio. Lorenzo intanto, attacca Danilo Petrucci per la 14esima posizione. Si ritira intanto Pol Espargaro dopo la caduta

- Giro 20: Marc Marquez ha appena compiuto il giro più veloce in 1'34.742. Il campione del mondo sta cercanod di mettere tra se e Dovizioso quanto più vantaggio possibile.

Recupera Jorge Lorenzo, 15esimo, dietro a Danilo Petrucci

- GARA INCREDIBILE: Oltre a Marquez sempre primo, da sottolineare come la miglior Yamaha sia la Open di Espargaro e che stia lottando con la miglior moto factory

- Giro 18: la situazione vede Marquez primo davanti a Dovizioso, A.Espargaro e Pedrosa. Rossi è il più veloce in pista, ma ha 15 secondi di ritardo su Pedrosa. Nel passaggio precedente è caduto P. Espargaro.

Alla chicane che immette sul rettilineo, Marc Marquez, prima ancora di cominciare il giro, passa l'italiano in staccata.

- Giro 17: Da sottolineare la crisi nera di Jorge Lorenzo, in 17esima posizione. Pedrosa passa sul rettilineo dei box Aleix Espargaro, mentre Rossi ha passato Andrea Iannone. L'italiano è quinto. Intanto Aleix Espargaro mostra tutta la sua caparbietà ripassando al tornantino Pedrosa. Attenzione a Marquez attaccato a Dovizioso

- Giro 16: Dovizioso e Marquez continuano a rimanere in pista. Ci sono 8 decimi tra i primi due. Rossi intanto ha passato Crutchlow e Bautista, ed ora punta Iannone.

- Giro 15: Dovizioso, Marquez, Espargaro e Pedrosa non sono rientrati e continuano a lottare per le rispettive posizioni. Marquez ha ripreso Dovizioso a 9 decimi, mentre Pedrosa ed Espargaro lottano strenuamente, nonostante ora stia piovendo più copiosamente.

SI RIACCENDONO LE MOTO AI BOX. LA SCELTA DI RIENTRARE O MENO SARA' DECISIVA

- Giro 14: Rossi ha ripreso il gruppo davanti. Ha appena passato Parkes e ha messo nel mirino Crutchlow, Bautista e Iannone.

Sta ricominciando a piovere

- Giro 13: 3.6 secondi di distacco tra Dovizioso e Marquez. Poi Espargaro con la Open, Pedrosa, Bautista, Crutchlow, Iannone, Parkes e Rossi. Lorenzo è solo sedicesimo. E' stato un errore rientrare cosi tardi?

- Giro 12: Marquez sta tentando il recupero su Dovizioso, ma tra i due c'è una forbice di circa un decimo al giro. Dietro, Aleix Espargaro sta rendendo la vita molto difficile a Pedrosa, riprendendosi la terza piazza.

- giro 11: Valentino Rossi ora è il più veloce. Il problema è che il pilota italiano si trova in nona piazza a circa 24 secondi dalla vetta occupata da Dovizioso che continua a tenere il suo vantaggio su Marquez.

- giro 10: No, non ci stiamo sbagliando: nell'ultimo passaggio il più veloce è stato Broc Parkes. Nel frattempo Dovizioso ha portato il suo vantaggio su Marquez a 4 secondi pieni.

- giro 9: Dovizioso in testa alla gara con oltre 3 secondi di vantaggio su Marc Marquez. Il più veloce in pista ora però è di Aleix Espargaro che lotta forte però con Pedrosa per il podio. Gran sorpasso di Daniel Pedrosa, nella zona veloce di ritorno.

- Giro 8: rientrato ai Box Lorenzo che riparte con le slick. Cambio anche ai box per Pol Espargaro che rischia il contatto con Abraham. Il ceco si è scusato, ma il rishcio è stato grande. In testa Aoyama ma ancora con le Rain. Dovizioso supera il giapponese, ed anche Marquez all'esterno, non senza qualche rischio.

- GRANDE RISCHIO PER MARQUEZ CHE ARRIVA LUNGO E VA FUORI SULLA TERRA, RIMANENDO IN PIEDI.

- Giro 7: Lorenzo ora è primo, rimasto in pista, davanti ad Hayden, Aoyama, Smith, Bradl. Marquez è rientrato in sesta piazza davanti a Dovizioso. Rossi è 17esimo, dopo esser rientrato anch'egli a cambiare moto. Ora nel prossimo giro sarà il suo turno?

Marquez e Dovizioso sono entrati ai box per prendere la moto con gomme slick, così come Aleix Espargaro e Pedrosa.

- Giro 6: la moto di Marquez è già accesa ai box: rientrano i primi ai box: Parkes (che era riuscito a ripartire) ha montato le slick e gira in 1'42.

DAI BOX SI INIZIANO A TOGLIERE I VELI ALLE MOTO CON LE SLICK. CAMBIO IN VISTA?

- Giro 5: nell'ultimo passaggio il migliore è stato Andrea Dovizioso in 1'45.026. Da sottolineare la prova di Hayden che, seppur ancora dolorante per il polso, si trova davanti a Bradl. Cal Crutchlow in gran forma, ha passato anche Iannone. Ci sono tre Ducati nei primi sei posti.

Ha di nuovo smesso di piovere, e la pista si sta asciugando.

- Giro 4: Rossi ora è tredicesimo, avendo passato Edwards. Gira forte Espargaro, che però ha già 3 secondi di ritardo da Dovizioso. Dietro è gruppo compatto dal settimo posto di Lorenzo fino alla 12esima di Hayden

Tra Marquez e Dovizioso ci sono circa 8 decimi di distacco. In caso di podio Ducati, trattandosi di gara bagnata, non vengono applicate le restrizioni per le concessioni da factory2

- Giro 3: 1'48.797 il riferimento cronometrico di Marquez, miglior giro della gara nell'ultimo passaggio. E' lotta aperta tra Crutchlow e Lorenzo con l'inglese che prende la sesta piazza alla Veenslag, la sinistra veloce nel rettilineo di ritorno.

Comincia la rimonta di Rossi, ora 15esimo in lotta con Espargaro. L'italiano passa all'ultima staccata lo spagnolo.

- Giro 2: Marquez in testa, con Aleix Espargaro che sopravanza sul traguardo Pedrosa. La Open è terza. Rossi è solo 18esimo. Rientra ai box Hernandez: anche lui era uscito con le slick.

- Giro 1: Dovizioso attacca Marquez e lotta per la prima posizione. Terzo Pedrosa, braccato subito da Iannone. Lorenzo è sesto, dietro a Iannone.

- Partenza valida: Petrucci fermo con la moto, Marquez davanti a tutti seguito da Dovizioso, terzo Pedrosa, davanti a Iannone.

- COLPO DI SCENA: Valentino Rossi entra ai box e prende la moto con gomme rain!

- Warm Up Lap: fuori subito un pilota. E' Parkes vittima di una caduta

- Anche Pol Espargaro ha scelto di rischiare con le Slick. Il portacolori Tech3 parte dalla quarta fila, proprio nella casella accanto a quella di Rossi. Tra le Open Scott Redding partirà dalla pit-lane ma con la gomma Rain

- Viene dichiarata WET RACE. Aleix Espargaro monta una gomma più dura, sempre Rain.

- Per Rossi la tattica sarà quella di non perdere troppo nelle prime tornate, e tra i Big è l'unico ad aver fatto questa scelta

- Valentino Rossi ha scelto di partire con gomme slick, Pedrosa con le Rain. Certo è che Rossi fa molta fatica in accelerazione in questo secondo giro.

- Marc Marquez si è invece schierato in griglia. Bisognerà vedere la scelta delle gomme del campione del mondo

- Dopo un primo giro , alcuni piloti, tra cui Jorge Lorenzo, Bradley Smith, Alvaro Bautista, i fratelli Espargaro, Daniel Pedrosa e Valentino Rossi sono rientrati nei box per cambiare moto e quindi gomme

-  La situazione: ci saranno due giri di ricognizione per i piloti che andranno poi a riposizionarsi in griglia


- La direzione gara ha deciso di ritardare il via


- Caduta nel giro di allineaneamento per Stefan Bradl. Il pilota Honda è la prima "vittima", come accaduto per Tito Rabat. Il tedesco sta correndo in pit-lane per prendere la seconda moto.


- Condizioni climatiche assolutamente mutevoli. A 10 minuti dall'inizio della gara è cominciato a piovere copiosamente

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti