Tu sei qui

Moto2, Assen, FP2: multa e primato per Rabat

Lo spagnolo risponde alla contravvenzione scendendo sotto 1'38. Pasini 14º davanti a Corsi

Come di consueto, la Moto2 ha chiuso il programma di prove libere del venerdì del motomondiale, di tappa ad Assen. Dopo essersi suo malgrado dovuto accontentare del settimo posto al mattino, il leader in campionato Tito Rabat ha ristabilito le gerarchie prendendosi la FP2 pomeridiana con un tempo di 1'37.869, già vicino al record della pole position di Marc Marquez (nel 2012, il futuro campione di categoria fermò il cronometro sul tempo di 1'37.133).

Una degna consolazione per la multa di 500 euro ricevuta al mattino quando, finita la benzina, è rientrato in corsia box contromano per poi riaccendere la moto approfittando della spinta di un meccanico ed accelerare il rientro al proprio box.

Oltre a Rabat, solo il campione della Supersport Sam Lowes è riuscito ad abbattere il muro di 1'38. L'alfiere di Speed Up si è fermato a soli 81 millesimi dallo spagnolo, a riprova della sua crescita costante dopo il passaggio dalle derivate di serie ai prototipi. Dopo Jerez, Assen è la seconda pista in calendario sulla quale il britannico aveva già corso, e si vede. Sul passo, tuttavia, Rabat ha un vantaggio più consistente. In due long-run da una decina di giri ciascuno, il pilota Kalex ha girato costantemente in 1'38 basso. Qualche decimo più lenti gli inseguitori.

Terzo tempo per Dominque Aegerter, mentre Jonas Folger lima solo un paio di decimi rispetto al suo miglior tempo della FP1, passando in quarta posizione (+0.410). Il solito equilibrio della classe intermedia è confermato dal fatto che, alle spalle del tedesco, ci siano 13 piloti in mezzo secondo. In tutto, meno di un secondo separa i primi diciassette in classifica.

In tutto questo, pagano dazio gli italiani. Il più veloce è stato Mattia Pasini, 14º (+0.802), che accusa ben mezzo secondo di ritardo al T1. Il pilota di Forward ha preceduto di circa un secondo e mezzo il compagno di squadra Simone Corsi, quindicesimo (+0.947). Diciasettesimo tempo per Alex De Angelis, ventitreesimo Franco Morbidelli, trentesimo Lorenzo Baldassarri.

I TEMPI COMBINATI

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti