Tu sei qui

MotoGP, Assen, FP2: Espargaró minaccia le Factory

Giro record dello spagnolo sulla M1 Open. Secondo Marquez davanti a Pedrosa e Lorenzo. Rossi 7º

Il fratello Pol gli aveva strappato il primato nella FP1, ma Aleix Espargaró ha fatto valere la propria esperienza per aggiudicarsi la FP2 della MotoGP ad Assen grazie ad un giro record da 1'33.653.

Lo spagnolo sulla M1 Open ha di fatto demolito il precedente record di Casey Stoner (nel 2012 autore di un 1'33.713) sfruttando al meglio la gomma soft ad esclusiva disposizione delle ex-CRT. "Questa pista mi piace tanto, stamattina ho faticato con le vibrazioni nei cambi di direzione. Abbiamo fatto una modifica ed ha funzionato subito, la moto va molto forte anche con gomma usata", ha detto il catalano.

Sul passo, i suoi riferimenti salgono a 1'34 medio-alto. In quel frangente, Marc Marquez e Jorge Lorenzo l'hanno fatta da padrone. Il pilota Honda ha fatto registrare dieci giri tra 1'34 basso e 1'33 alto, quello Yamaha otto in 1'34 basso.

Tornando alla classifica combinata, Marquez segue Espargaró a +0.211. Il campione in carica è stato il primo ad abbattere il muro di 1'34, peraltro alla prima uscita dai box (per poi ritoccarlo di un ulteriore decimo). Gli resta solo da migliorare il T3, dove accusa tutto il distacco. Terzo tempo per il compagno di squadra Dani Pedrosa (+0.416), un secondo abbondante più veloce rispetto al mattino.

In quarta posizione, Lorenzo si è come suo solito concentrato sul passo di gara, compiendo un'uscita da sette giri consecutivi evidenziando un ritmo di 1'34 medio con la mescola più morbida a disposizione (media), che sembra subire un calo di prestazioni abbastanza netto dopo i primi giri. Più in difficoltà Valentino Rossi, settimo (+0.633) tra le Yamaha di Bradley Smith e Pol Espargaró.

Come nel caso di Aleix Espargaró, la gomma posteriore morbida ha aiutato le prestazioni anche di Andrea Iannone, quinto (+0.624) e migliore su Ducati. Sul passo, il pilota di Vasto è attualmente fermo a 1'35 medio, come il suo compagno di marca Andrea Dovizioso (10º, +0.807). Più attardato Cal Crutchlow  (+1.816), tredicesimo davanti a Yonny Hernandez.

I TEMPI COMBINATI

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti