Tu sei qui

MotoGP, Marquez: so che questo momento finirà

VIDEO. La coppia Honda si prepara ad Assen. Pedrosa: "voglio continuare a migliorare"

Una volta chi trionfava ad Assen entrava nella storia. La pista viene soprannominata la Cattedrale o l’Università, anche se le modifiche a cui è stata soggetta nel corso degli anni l’hanno privata di gran parte del suo fascino. Rimane comunque un circuito ricco di storia e che ancora manca al palmares di Marquez, almeno in MotoGP mentre in Moto2 e 125 ha già vinto.

Il campione del mondo – vicinissimo alla riconferma – ad Assen avrà l’opportunità di allungare la sua striscia di vittorie consecutive, arrivata già a sette.  “Mi sto ancora godendo questo fantastico slancio ma so che non potrà durare per sempre – dice prudente - Assen mi piace veramente e nelle classi minori ho ottenuto alcuni buoni risultati mentre lo scorso anno sono stato seconda al mio debutto in MotoGP. Il meteo è sempre imprevedibile qui, perciò dovremmo impegnarci dal primo turno per trovare un buon assetto”.

Uno dei rivali più ostici l’avrà al suo fianco, quel Dani Pedrosa che in Spagna gli ha dato filo da torcere fino alla fine. Passati i problemi al braccio, il fantino di Sabadell vuole raddrizzare una stagione nata storta e dimostrare che la Honda non è una macchina da vittorie solo nelle mani di Marc.

E’ stato bello tornare davanti e lottare a Barcellona. Non vedo l’ora di andare ad Assen e spero di sentirmi ancora meglio. L’anno scorso non avevo fatto una bella gara e desidero migliorare. Il meteo sarà come sempre complicato e bisogna ottenere il massimo quando si trova la pista asciutta. La pista mi piace ma l’importante sarà trovare un buon setting con le gomme per le curve più veloci”.

GUARDA IL VIDEO

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti