Tu sei qui

SBK, WSS: Pole da record per Cluzel

Il francese della MV Agusta precede il leader del campionato, van de Mark, e De Rosa

Sembra averci preso l’abitudine. Jules Cluzel conquista a Misano la terza pole position stagionale, replicando la prestazione di due settimana fa a Sepang. Prestazione maiuscola per il pilota francese, che ha fermato il cronometro sull’1’38”616, migliorando di mezzo secondo nell’ultimo settore. L’alfiere della MV Agusta è l’unico ad essere sceso sotto il muro dell’1’39”, tanto che Michael van der Mark (+0.467), attualmente leader del campionato, è costretto ad inseguire in seconda posizione a oltre quattro decimi.

In prima fila, insieme al francese e all’olandese, ci sarà anche la Honda di Raffaele De Rosa, soltanto sette millesimi più lento rispetto alla Honda del Team Pata. Una seconda casella soffiata a pochi secondi dal termine, quando all’ultimo tentativo van der Mark è riuscito a piazzare la zampata vincente.

Costretto ad accontentarsi della seconda fila, a poco più di mezzo secondo, il turco Sofuoglu (+0.530), con la Kawasaki, il quale precede le Honda di Wilairot (+0.766) e Zanetti (+0.841).  Nelle top ten resiste in nona posizione, a oltre nove decimi, Roberto Tamburini (+0.988), davanti a Kennedy (+1.182). Un turno di squalifica sfortunato per il pilota irlandese, scivolato nel finale ed in seguito costretto a prendersi le critiche di Cluzel per aver rallentato il giro del francese.

Per quanto riguarda gli altri portacolori italiani, Rolfo (+1.445) guida il gruppo degli inseguitori in tredicesima posizione, con Nocco (14°, +1.633) e Bussolotti (15°, +1.734) racchiusi in un decimo. Soltanto due posizioni più indietro gli altri connazionali, con Baldolini (17°), Lamborghini (18°), Menghi (19°) e Gamarino (19°), mentre Marconi 23°.

STOCK 1000 - Pole position sul filo di lana per Lorenzo Savadori. L'alfiere della Kawasaki del Team Pedercini precede per soli 42 millesimi in griglia la Ducati dell'argentino Mercado, attualmente in testa al cammpionato con 52 punti. In prima fila soprende con l'altra Rossa di Borgo Panigale, Massei. Scatterà invece dalla seconda fila Jezek, che a Misano punta a insediare la leadership dalla Stock 1000. Il ceco mette alle proprie spalle le BMW di Sandi e D'Annunzio. Undicesimo Calia.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti