Tu sei qui

SBK, UFFICIALE: MV Agusta continua da sola

La Casa di Verghera conferma il divorzio con Yakhnich, rileva i contratti di Corti e Cluzel

La notizia è ora ufficiale. Con un comunicato stampa, MV Agusta ha confermato il divorzio dal team Yakhnich, rinnovando al contempo l'impegno in Superbike e Supersport.

"Abbiamo raggiunto importanti traguardi con la F3 nel Mondiale Supersport e stiamo continuando ad investire nello sviluppo della F4 per il mondiale Superbike in previsione del nuovo regolamento 2015 – ha commentato Giovanni Castiglioni – Vogliamo aumentare sensibilmente i nostri impegni ed investimenti nelle corse per raggiungere nella prossima  stagione, in entrambi i campionati, obiettivi ancora più rilevanti".

Confermati, con la Casa varesina a rilevarne il contratto (originariamente con il team russo) Claudio Corti e Julez Cluzel, mentre resta appiedato Vladimir Leonov.

Resta da capire cosa farà la compagine che ha centrato il mondiale Supersport con Sam Lowes nel 2013. Voci vicine al team Yakhnich hanno aggiunto dettagli sulla vicenda, svelando come il finanziere avrebbe pagato di tasca sua fin qui dopo l'abbandono di un partner con il quale era in cantiere un progetto congiunto in concomitanza con il round di Mosca, poi cancellato. La possibilità dell'ingresso di un terzo socio sovietico sarebbe poi recentemente sfumata, facendo propendere il facoltoso finanziere russo per il ritiro dalle competizioni. Alle quali potrebbe comunque tornare presto.


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti