Tu sei qui

SBK, Yakhnich va, MV Agusta rimane

La Casa di Schiranna resterà in SBK e WSS, per i russi possibile un ritorno con Yamaha con Leonov

Il gossip relativo al divorzio tra il team Yakhnich ed MV Agusta (che aveva affidato ai russi la gestione sportiva) gira da qualche settimana nel paddock della Superbike. Alla vigilia del round di Misano, sembra che la voce abbia trovato conferme.

I rappresentanti della Casa di Schiranna smentiscono, quelli dell'equipe russa (con una forte componente tecnica tricolore) sono trincerati nel più classico "no comment", ma è probabile che il GP della Riviera di Rimini marcherà l'addio tra le parti, che si erano unite in un progetto ambizioso – riportare un marchio storico al vertice in Superbike e Supersport, a 38 dall'ultima vittoria a livello mondiale (Agostini, Nürburgring, 1976) – alla fine dello scorso anno.

Le ragioni? Pare non si tratti, come vociferato, di problemi economici del partner russo o tensioni legate alla situazione geopolitica orientale, quanto di questioni finanziarie. Fonti che preferiscono rimanere anonime sostengono che Yakhnich (noto finanziere in Russia) volesse acquistare un pacchetto azionario di MV, che però avrebbe opposto un veto. Da qui la possibilità che il team russo torni (con il pupillo Vladimir Leonov) a schierare una Yamaha, moto con la quale ha vinto il mondiale lo scorso anno con Sam Lowes. Altra ipotesi, ma meno probabile, il ritiro dalle competizioni.

MV, dal canto suo, si farebbe carico della continuità delle attuali squadre sia di Jules Cluzel che di Claudio Corti (la stragrande maggioranza dei tecnici, così come i piloti stessi, sono attualmente sotto contratto con Yakhnich, che peraltro avrebbe sempre pagato in tempo o addirittura in anticipo), in attesa dell'ingresso di altri soci di rilievo (voci di corridoio hanno addirittura menzionato Mercedes, e già FIAT aveva mostrato interesse nei mesi scorsi).

Nel frattempo, a Misano, Cluzel sarà affiancato da Massimo Roccoli, pilota attualmente impegnato nel CIV proprio su una F3 (schierata dal team Laguna Moto Racing), sulla quale ha ottenuto una doppietta nell'ultimo round di Imola. L'italiano parteciperà, da wild-card, con i colori della squadra con la quale compete nel campionato italiano. In futuro, potrebbe passare sotto l'egida della Casa varesina.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti