Tu sei qui

MotoGP, Marquez: ho cambiato modo di guidare

"Mi sono dovuto adattare ai cordoli alti". Pedrosa: "una buona notizia, riesco a guidare meglio che al Mugello"

Marc Marquez ha vinto il primo round a Barcellona. In difficoltà nel mattino, “ho usato il setup di base ma qui non funzionava, non mi restitutiva le stesse sensazioni di sempre”, poi la svolta nel pomeriggio, “abbiamo fatto delle modifiche importanti e hanno funzionato”. La combinata dei tempi lo mette in quarta posizione, dietro gli outsider Aleix Espargarò, Smith e Bradl ma davanti a Lorenzo. Il Montmelò, per sua stessa ammissione, è uno di quei – pochi – circuiti che lo hanno sempre messo in difficoltà, ma in questa stagione il piccolo diavolo sembra sempre riuscire a superare ogni ostacolo.

Per questa pista ho capito che dovevo cambiare il mio stile di guida – spiega – Il problema maggiore per me sono i cordoli alti, non mi piacciono, mi costringono a chiudere il gomito per non toccare e non mi permettono di stringere la curva come vorrei. Ho cercato di modificare anche le mie traiettorie, perché c’è il rischio di toccare con la carena. Basta guardare gli slow motion in tv, praticamente abbiamo la spalla attaccata al cordolo. Spero che si possano modificare in futuro, penso sia un problema per tutti.

Un piccolo intoppo che non ha fermato il campione del mondo, che è riuscito a migliorare il suo tempo nel pomeriggio “anche se la pista era in condizioni peggiori per il caldo – sottolinea – Inoltre non ho neppure montato la gomma più soffice e credo che domani i tempi si abbasseranno molto. Bisognerà stare attenti a Ducati e Open, perché la gomma più morbida su questa pista potrà essere un grande vantaggio”.

Le giornata non è andata altrettanto bene per Dani Pedrosa, che non è riuscito ad andare oltre al nono tempo. La buona notizia è che riesco a guidare meglio rispetto al Mugello e spero che facendo qualche in più potrò sciogliermi ulteriormente – dichiara – Nel pomeriggio ho provato i dischi freno più grandi e li ho trovati più pronti alla risposta, bisogna usare la leva in modo leggermente diverso da come sono abituato. Inoltre ho lavorato con gomme dure sia all’anteriore al posteriore, riuscendo a usarle per tutto il turno”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti