Tu sei qui

Moto3, FP2 rallentata dal caldo, Ajo in testa

Tempi quasi identici alla FP1. Cinque KTM al vertice, Fenati 4º davanti ad Antonelli

Con tempi pressoché identici a quelli siglati da Romano Fenati nella FP1 (le temperature in aumento hanno leggermente livellato i valori in campo), Niklas Ajo si è aggiudicato la seconda sessione di prove libere della Moto3 a Barcellona. Con un tempo di 1'59.930 il finlandese sulla Husqvarna-KTM ha preceduto i compagni di marca Jack Miller (+0.014) ed Isaac Viñales (+0.015).

Ad ulteriore testimonianza della competitività della moto austriaca, Niccolò Antonelli e Romano Fenati hanno registrato rispettivamente il quarto (+0.247) e quinto tempo (+0.395) della FP2, aggiudicandosi posizioni invertite nella classifica combinata grazie al 1'51.952 dell'ascolano. Il romagnolo ha tolto oltre un secondo ai propri riferimenti, ma continua ad accusare un distacco notevole nel T2. Il T4 resta invece il settore più critico per Fenati, circa quattro decimi più lento dei migliori nelle ultime curve.

Turno in crescita anche per Enea Bastianini, sei decimi più veloce rispetto al mattino e settimo (+0.412) nella FP2 e nella classifica combinata. Non hanno invece risolto le (piccole) difficoltà le Honda, con Alex Marquez in sesta posizione (+0.406) con tempi di pochi millesimi inferiori a quelli della FP1. Non è lontano Alex Rins, ottavo (+0.429).

Perde qualche posizione Alessandro Tonucci, passato da decimo a quattordicesimo nonostante un miglioramento di tre decimi tra le due sessioni. Migliora invece sensibilmente Francesco Bagnaia, passato da 1'53.726 a 1'52.920, ed ora sedicesimo con un ritardo di 0.990. Il piemontese è anche l'ultimo pilota sotto al secondo di distacco.

Venticinquesimo Matteo Ferrari (+1.760), che aveva saltato la FP1 a causa di una febbre alta contratta durante la notte. Ventisettesimo Andrea Locatelli (+2.064).

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti