Tu sei qui

Moto3, Fenati, partenza lanciata a Barcellona

L'italiano guida un trio KTM davanti a Viñales e Miller. Decimo Tonucci, tredicesimo Bastianini

È partita con il piede giusto la campagna di Romano Fenati per la conquista di Montmeló. Reduce da una rocambolesca vittoria al Mugello, l'italiano dista soli cinque punti dal leader in campionato Jack Miller, con il quale ha duellato a distanza nella prima sessione di prove libere della Moto3 a Barcellona.

Su una pista ancora poco gommata, con circa 30 gradi sull'asfalto, Fenati ha chiuso il turno con un 1'51.952, ancora lontano dal record di categoria di 1'50.782 (firmato da Luis Salom lo scorso anno). L'ascolano è veloce in ogni settore della pista, ma può ancora migliorare nel primo intertempo, dove accusa un decimo e mezzo di distacco. Con gomma nuova, il suo passo è di 1'52 basso.

A testimonianza della competitività della KTM, alle spalle dell'ascolano ci sono Isaac Viñales (+0.170) e appunto Jack Miller (+0.269), leggermente più lenti sia sul giro lanciato che sul ritmo. Per lo spagnolo, il T1 resta il settore più problematico, mentre Miller accusa tutto il distacco nei parziali finali.

Seguono le Honda di Alex Rins (+0.407) ed Alex Marquez (+0.422), davanti a Jacub Kornfeil, Brad Binder, Niklas Ajo, Efren Vazquez ed un Alessandro Tonucci in netta crescita su Mahindra dopo il settimo posto del Mugello.

I primi 13 piloti sono racchiusi in un secondo, con Enea Bastianini (+1.022) a chiudere questo gruppo, davanti al compagno di squadra Niccolò Antonelli, staccato di tre decimi. Più in difficoltà Francesco Bagnaia, ventesimo (+1.774). Trentesimo tempo per Andrea Locatelli (+2.725), all'esordio sul tracciato catalano. Non è invece sceso in pista il suo compagno di squadra Matteo Ferrari, alle prese con la febbre alta. Il romagnolo dovrebbe comunque partecipare alla sessione pomeridiana.

I TEMPI

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti