Tu sei qui

MotoGP, Marquez il migliore anche in staccata

Si passa da oltre 350 a 123 km/h in soli 6,1 secondi alla staccata della San Donato

Il circuito del Mugello è un anfiteatro naturale in grado di offrire curve di estrema varietà. Un tracciato in grado di regalare punti come la Casanova-Savelli, le due Arrabbiate o la veloce esse delle Biondetti. Curve e tornanti di grande qualità, che mettono in risalto le doti di pilota e mezzo.

Sicuramente però, il Mugello non si distingue per le sue grandi staccate, eccezion fatta per la prima, quella che porta alla curva San Donato.

Una decelerazione incredibile: per i piloti un punto nodale, considerando come si passi dai 361 km/h ai 123 nello spazio di circa sei secondi. Anzi, a voler esser più precisi, nello spazio di 323 metri. Dati questi che sono stati raccolti dai tecnici Brembo, che hanno analizzato le telemetrie dei vari team.

Un momento cruciale quello della staccata della San Donato, teatro di numerosi sorpassi durante le fasi di gara, e dove i dischi freni riescono a raggiungere temperature vicine ai 700 gradi.

Brembo ha deciso di stilare una classifica dei cosidetti migliori staccatori e, nemmeno a farlo apposta, il più potente sulla leva destra si è rivelato Marc Marquez, seguito da Valentino Rossi e dal trio di Ducati con Cal Crutchlow più bravo e incisivo rispetto ad Andrea Iannone e a Dovizioso. Sempre secondo i tecnici della casa italiana, si è registrato un valore medio di decelerazione pari a 1,6 G, con un carico massimo sulla leva di 5,7 kg.

Il tutto per una sola e semplice frenata, da ripetere, possibilmente, per 23 volte nella gara di domani!


COMPARATIVA DATI 2013/2014 STACCATA CURVA SAN DONATO

- velocità iniziale: 359/361 km/h

- velocità finale: 122/123 km/h

- spazio di frenata: 325/323 m

- tempo di frenata: 6,1/6,1 m

- decelerazione massima: 1,6/1,6 m

- carico sulla leva massimo: 5,7/5,7 kg

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti