Tu sei qui

Moto2, Sorprende Krummenacher, 6° Pasini

Tempi molto alti rispetto alla mattina. Lo svizzero precede Zarco e Kallio

Pista umida al Mugello per l’ultima sessione di prove libere della categoria intermedia, che va a chiudere la prima giornata di gara. A differenza del turno di MotoGP, dove solo quattro moto sono scese in pista a causa della pioggia, la Moto2 ha approfittato del miglioramento delle condizioni meteo, offrendo la possibilità di girare a tutti i piloti con gomme slick. Il riferimento lo segna lo svizzero Randy Krummenacher, fermando il cronometro sui 2’09”070. Tempi quindi molto alti rispetto alla mattinata, addirittura oltre i 15 secondi, in confronto a quello realizzato da Rabat. Questa volta lo spagnolo ha preferito non rischiare (+1.902), concludendo al tredicesimo posto a quasi due secondi dal pilota svizzero.

Ad insidiare la Suter del Team IodaRacing, il francese Johann Zarco (+0.110), distante poco più di un decimo, il quale precede Mika Kallio (+0.287), che in terra toscana punta a calare il tris dopo le vittorie di Jerez e Le Mans. Nonostante il secondo di ritardo dalle vetta,  sorprende in quarta posizione il giapponese Nagashima (+0.997), veloce nel tenere alle proprie spalle Thomas Luthi (+1.031) e Mattia Pasini (+1.377), migliore degli italiani.

Nelle top ten  anche Sam Lowes (+1.463) ed Anthony West (+1.476), con quest’ultimo vittima di un lungo ad inizio sessione, mentre decimo tempo per Franco Morbidelli (+1.795) davanti a Vinales (+1.803).

Più staccati gli altri italiani, con De Angelis e Baldassarri appaiati in 27^ e 28^ posizione, 31° invece Simone Corsi. Solo tre giri in pista per Sandro Cortese, autore nella mattinata del secondo tempo alle spalle di Rabat. Per il tedesco un distacco superfluo che supera i venti secondi.

Da segnalare nel finale la caduta senza conseguenze di Warakorn. Peggio va a Schrotter, vittima di un high side che lo costringe ad uscire dalla pista con la spalla dolorante.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti