Tu sei qui

MotoGP, GP del Mugello a rischio per Petrucci

*UPDATE: il pilota di Ioda giudicato "non idoneo" a gareggiare dalla commissione medica

Ci sono grandi probabilità che Danilo Petrucci non prenda parte al GP del Mugello in programma questo fine settimana. Il ternano è arrivato nel paddock della pista toscana questa mattina ma il polso fratturato a Jerez è ancora ingessato e i chiodi inseriti durante l’operazione ancora al loro posto. “Valuteremo questo pomeriggio il da farsi. Parlerò con il dottor Costa e i medici e decideremo come intervenire”, le parole di Petrux.

Se il pilota di Iodaracing volesse provare a correre, dovrebbe andare sotto i ferri in serata per togliere i chiodi e poi provare a salire in sella domani mattina nelle prove libere senza sapere le reali condizioni di ossa e legamenti. Sarebbe un rischio molto grosso da prendere, non solo in caso di caduta, ma anche per le violente sollecitazioni a cui sarebbe sottoposto il polso nelle frenate più violente. Per ora c’è grande cautela prima della decisione definitiva e i medici sembrano scettici sulla possibilità di correre.

Non sarebbe la prima volta che il motociclismo riserva sorprese che vanno oltre la scienza medica, ma questa volta potrebbe vincere il buon senso.

*UPDATE: Nonostante le rassicurazioni del Dott. Costa, il pilota ternano è stato dichiarato "unfit" per la gara dalla commissione medica. Qui a lato, il referto diffuso via Twitter.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti