Tu sei qui

SBK, Davies e Giugliano: duplice missione a Donington

Il gallese vuole ripetersi, il romano lasciarsi alle spalle un week-end difficile. La Panigale cresce

Pur non essendo ancora al livello dei primi della classe (leggi Honda, Kawasaki ed Aprilia), la Ducati Panigale Superbike è indubbiamente cresciuta molto rispetto alla scorsa stagione. Il primo podio è arrivato alla terza gara, sotto la pioggia di Assen con Davide Giugliano (che aveva già sfiorato il rostro ad Aragon), ed i progressi sono stati confermati da Chaz Davies ad Imola, con due secondi posti sull'asciutto, i primi della 1199.

Alla vigilia del quinto round del campionato, Davies è in quinta posizione nella classifica generale, con 87 punti, e Giugliano è settimo con 69. A Donington, il primo vuole replicare (e migliorare) le prestazioni di Imola, mentre il romano è ansioso di mettersi alle spalle il week-end più difficile della stagione, che ironicamente ha coinciso proprio con la gara di casa.

"Non vedo l’ora di correre a Donington dopo i risultati dello scorso GP, anche perché è sempre emozionante gareggiare davanti al pubblico di casa – ha detto DaviesLì ho avuto qualche difficoltà nelle gare Superbike in passato ma, detto questo, sono stato molto più veloce quest’anno ad Imola rispetto all’anno scorso e quindi spero che sia così anche a Donington. Quello inglese è un altro circuito dove le Ducati tradizionalmente, si  sono sempre comportate bene e quindi sono fiducioso".

Archiviati i problemi di motore (vibrazioni) che lo hanno penalizzato in Gara2 ad Imola, Giugliano dovrà cercare soprattutto di evitare ritiri (due in altrettanti GP). La competitività del romano in prova è fuori discussione, così come la generosità in pista. Si tratta solo di ritrovare fiducia. A rinfrancarlo c'è anche il ricordo di due belle gare lo scorso anno (indimenticabile il sorpasso all'esterno a Laverty alla prima curva).

"Mi piace molto Donington, è una bella pista dove ho potuto fare dei buoni risultati negli ultimi anni – ha detto GiuglianoSpero che le prove che abbiamo fatto il lunedì a Imola dopo le gare ci aiuteranno in questo weekend. Speravo di fare molto meglio in casa ma è andata così. Adesso guardiamo avanti e concentriamoci sulle prossime gare".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti