Tu sei qui

MotoGP, Marquez fenomeno? ucciso lo spettacolo

"Marc è come Rossi, ma Valentino accontentava tutti con la sua  fantasia"

Vi è piaciuto il Gran Premio di Francia? Sì, no, forse i primi giri. Fino a quando cioè Marc Marquez non ha raggiunto Valentino Rossi e lo ha passato come se fosse fermo. Non c'è stato un sorpasso che non sia apparso scontato. La battaglia - e poca - si è vista solo nelle retrovie.

Vabbè, direte, succedeva anche ai tempi delle vittorie a ripetizione di Rossi.

Si e no. Con il pesarese infatti lo spettacolo c'era. Un po' lo faceva lui in pista, un po' lo costruiva ad arte ed erano tutti contenti. Oggi Marquez corre e vince un po' più con lo stile di Doohan: dominando, senza preoccuparsi di cosa accade dietro. E' questo l'argomento di cui parla Carlo Pernat nel suo intervento.

"Francamente tutto bello, tutto stupendo, fenomeno Marquez ma lo spettacolo latita e parecchio - osserva il manager genovese -E non dobbiamo dimenticarci che queste cose le abbiamo già vissute con Valentino che vinceva in questo modo. Anche lui faceva grandi rimonte e vinceva con margine. Si parlava di fenomeno, però erano tutti  contenti anche i non italiani perché c'erano la simpatia delle gag, c'erano il gabinetto aperto, i sette nani, Robin Hood che facevano scrivere il mondo intero. Francesi, inglesi tedeschi e nessuno parlava della noia. La noia non c'era, non si è mai parlato di questo. Oggi è completamente diverso. Marquez è il Rossi di questa generazione, forse anche meglio, non so. E' simpatico, ma cinque minuti dopo la conferenza stampa non ti lascia nulla. Un grosso pericolo perché si uccide lo spettacolo ed il dopo spettacolo. Oggi sono felici solo gli spagnoli, una volta tutto il mondo. Bisogna stare attenti, se continua così Marc vincerà 18 Gran Premi. Prende dei rischi allucinanti ma io vorrei vederlo con Valentino e vedere se a parità di moto avrebbe fatto le stesse cose. E' un paragone impossibile, comunque. Come quando si diceva è più forte Valentino o Agostini? Ora cosa possiamo fare per far ritornare lo spettacolo? Le gag certo non più: ci ha provato Lorenzo quando copiò Rossi e fu un fallimento. Bisogna dunque sperare in Vale o nell'organizzazione…ma come si fa a fermare i fenomeni?".

ASCOLTA L'AUDIO


{pb_mediaelmedia=[audio] audio_mp3=[images/ARCHIVIO/2014/Audio/05_LEMANS/pernat.mp3]}


 

Audio: 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti