Tu sei qui

Moto2, FP3: Rabat da pole, 5° Pasini

Lo spagnolo precede Viñales e Folger, 8° Morbidelli

L’ultima sessione di prove libere della categoria intermedia porta la firma di Tito Rabat. Dopo il miglior tempo fatto segnare nel turno di venerdì mattina, lo spagnolo si ripete anche in FP3, fermando il cronometro sull’1’37”748. Quasi mezzo secondo meglio rispetto alla prestazione di Salom nel pomeriggio di venerdì. Solo tre sono i centauri riusciti a scendere  sotto il muro dell’1’38, tra cui spiccano i nomi dei debuttanti Maverick Viñales  (+0.190, autore nel finale di una caduta senza conseguenze) e Jonas Folger (+0.251). Tempi comunque molto ristretti, tanto che in un secondo sono racchiusi ben tredici piloti.

Migliore degli italiani Mattia Pasini (+0.596), autore del quinto tempo con la Kalex, seguito da Mila Kallio (+0.634), vincitore a Jerez e dallo svizzero Thomas Luthi (+0.658). Il sabato mattina di Le Mans conferma ancora una volta il passo di Franco Morbidelli (+0.730). L’alfiere del team Italtrans stacca l’ottavo tempo, a poco più di sette decimi dalla vetta. Un Morbidelli entusiasta, dopo che ad inizio sessione lamentava alcuni problemi di affidabilità con l’anteriore.

Nei primi dieci anche Sam Lowes (+0.752) e Johann Zarco (+0.770). Più attardato con il tredicesimo tempo Simone Corsi (+0.907), il quale precede Salom (miglior tempo ieri in FP2) e lo svizzero Aegerter. Fuori dai primi venti De Angelis (24°, +1.519) e Baldassarri (25°,+1.586).

Da segnalare nel finale la caduta senza consegue per Xavier Simeon, il quale ha concluso con l’undicesimo crono.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti