Tu sei qui

Moto3, Le Mans: FP1 da record, primo Viñales

Lo spagnolo già sui tempi migliori del 2013. Quinto Fenati, OK anche Antonelli (7º) e Tonucci (8º)

Un tiepido sole che promette di restare per l'intero arco del fine settimana ha accolto i piloti della Moto3, in pista a Le Mans per la prima sessione di prove libere. Le temperature dell'asfalto non ancora elevate e la pista poco "gommata" non hanno impedito ai giovani della classe cadetta di avvicinare fin da subito i record di categoria (1'43.696 il best lap di Maverick Viñales nel 2013), limando oltre quattro secondi nell'arco del turno.

Il più veloce è stato Isaac Viñales, unico capace di abbattere il muro di 1'44 con un miglior tempo di 1'43.998. Alle spalle del pilota KTM c'è però un agguerrito trio di Honda, con Efren Vazquez (+0.124 con scivolata senza conseguenze sul finale di turno con gomma nuova), Alex Marquez (+0.393) ed Alex Rins (+0.419).

Il migliore italiano in classifica è ancora una volta Romano Fenati (quinto, +0.476), a lungo nelle vesti di apripista insieme a Vazquez e Viñales poi leggermente calato nelle fasi conclusive. L'ascolano, come la maggior parte dei suoi rivali, è ancora alla ricerca delle tarature ottimale all'anteriore. Sesto posto per Jack Miller (+0.591), apparso ancora una volta in leggera difficoltà dopo i problemi di Jerez, mentre Niccolò Antonelli ed Alessandro Tonucci hanno chiuso rispettivamente in settima (+0.770) e ottava (+1.003) posizione.

Quindicesimo posto per il debuttante Enea Bastianini (+1.286), in crescita continua sulla KTM del team Gresini, mentre ha incontrato qualche problema in più del previsto Francesco Bagnaia, attualmente diciannovesimo (+1.680). Più attardate, nonostante i miglioramenti evidenziati da Matteo Ferrari, le Mahindra del Team Italia. L'ex-campione europeo è 23º (+1.998), mentre Michael Ruben Rinaldi, sostituto dell'infortunato Andrea Locatelli, si è dovuto accontentare della 32º posizione (+4.004).

I TEMPI

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti