Tu sei qui

Polini Italia Cup, 2° round a Viterbo

Per il 5° anno consecutivo scooter, Pit Bike e Vespa. Tappa sul veloce circuito di 1300 metri

Polini Italia Cup, 2° round a Viterbo

Il Circuito Internazionale di Viterbo è stato teatro del secondo appuntamento di stagione della Polini Italian Cup, che per il quinto anno consecutivo ha deciso di fare tappa su questa pista. Un circuito veloce, della lunghezza di 1300 metri, con un totale di 16 curve e due rettilinei principali di 170 metri l’uno.

Dopo le consuete prove libere e le due cronometrate del mattino, nel primo pomeriggio han preso il via le gare. Due manche di gara ricche di sfide, sorpassi ed emozioni.

PIT BIKE - Come consuetudine, sono state le Pit Bike a dare il via alle gare. A Viterbo Gianluca Cuttitta è tornato a dettare il ritmo, portando a casa due vittorie nette che lo consacrano sempre più leader della classifica di campionato con 95 pulitissimi punti. Due seconde posizioni per Gabriele Camorcia, che in entrambe le manche ha tentato sino all’ultimo di strappare la vittoria al compagno di squadra del Team ValeRacing. Terzo gradino del podio per Lorenzo Pirrè, terzo in Gara 1 e quarto in Gara 2. Quarta posizione di giornata per Alessandro Fabbri.

70 EVOLUTION OPEN E MONOMARCA - Ancora gara congiunta per le categorie 70 Evolution Monomarca e 70 Evolution Open. Anche in questo secondo appuntamento di campionato le due classi hanno corso insieme, ma con due classifiche finali distinte.

In gara 1, Matteo Tiraferri, scattato con decisione dalla pole position (la seconda consecutiva quest’anno), ha cantato vittoria troppo presto. Infatti, nelle fasi iniziali della gara, il pilota del Team Polini Ufficiale è incappato in una caduta che l’ha visto poi protagonista di una straordinaria rimonta sino alla terza posizione finale. Ad approfittare della situazione il compagno di squadra Filippo Corsi, che nel primo round ha portato a casa una straordinaria vittoria, seguito dal pilota olandese Jos Koelewijn. Gara 2 è stata l’occasione del riscatto per Tiraferri: dopo una bella sfida a due con il compagno di squadra, Matteo ha fatto sua la prima posizione, beffando Corsi ed un altro pilota olandese, Sarik Roufs.

Sul podio di fine giornata: Corsi, Tiraferri e Koelewijn.

Nella categoria Monomarca, dopo le due vittorie di Alessandro Fabbri a Castelletto di Branduzzo, in questo secondo appuntamento di stagione sono stati Alessio Tarabella e Filippo Tognarelli a trionfare rispettivamente nella prima e nella seconda manche di gara. Sul podio di fine giornata: Tognarelli, Parodi e Tarabella.

VESPA 135 - Anche se in questa seconda tappa è Marco Leaso a fare sua la pole position, scansando il compagno di squadra Matteo Piacentini, leader della classifica, la sfortuna non è tardata ad arrivare. In Gara 1, proprio al termine dei primi due giri, il pilota del Team Duepercento ha dovuto cedere la prima posizione, e la vittoria, al compagno di squadra Matteo Piacentini a causa di problemi tecnici. In Gara 2, invece, è stata l’emozione a giocare un brutto scherzo a Leaso, che nonostante una gara da leone, costantemente in prima posizione, si è visto retrocedere secondo a causa di 20 secondi di penalità per una partenza anticipata. Ad approfittare della situazione, ancora una volta, Piacentini, matador di questo secondo appuntamento, con un totale netto di 100 punti in classifica di campionato. Terzo gradino del podio per Cristian Mammi, che conserva anche la terza posizione in classifica di campionato.

70 EVOLUTION AMATORI - Dopo le due vittorie di Castelletto di Branduzzo e la pole position in questo secondo appuntamento, ci si aspettava che Elia Angeli avrebbe dettato legge anche in gara. Ma, in Gara 1, scattato al comando convinto di poter fare sua la corsa, una scivolata nelle prime curve lo ha precluso dalla battaglia per la top three. Fuori dai giochi il leader di classifica, la prima manche è stata una questione tra Roberto Pagliaccia, Daniel Penzo, Ivan Calce e Gabriele Camorcia, protagonisti di una sfida al limite, ed un super arrivo in volata. Il riscatto per Elia è arrivato in Gara 2, dove ha condotto una corsa da maestro, in fuga sino alla fine, vincendo con margine su Calce e Pagliaccia.

100 BIG OPEN - Julien Vitali, pilota del Team Ufficiale Polini, ci ha provato fino all’ultimo a replicare la doppia vittoria di Castelletto di Branduzzo, attaccando con grinta in entrambe le manche. In Gara 1 si è dovuto chinare dinnanzi a Stefano Scribano: dopo aver mantenuto la seconda posizione per tutta la gara, Vitali è scivolato all’ultimo giro, chiudendo infine in quarta posizione alle spalle di Antonio Righetti e Alex Rota. Anche Gara 2 è stata firmata da Scribano, che ha messo ancora una volta dietro Vitali e Righetti: un trenino che sino all’ultima curva ha dato spettacolo.

Così in campionato:

PIT BIKE 125cc 4T

1. Cuttitta 95; 2. Camorcia 85; 3. Fabbri 56; 4. Pirrè 55; 5. Carminati 44; 6. Lauro 39; 7. Caddeo 37; 8. Calce 18; 9. Mammi 16; 10. Zucchi 10; 11. Sisti 6

SCOOTER 70cc EVOLUTION MONOMARCA

1. Fabbri 76; 2. Tognarelli 71; 3. Picciallo 65; 4. Parodi 60; 5. Tarabella 55; 6. Ziarelli 22; 7. Mancuso 19; 8. Moroni 9; 9. Serventi 0.

SCOOTER 70cc EVOLUTION OPEN

1. Tiraferri 95; 2. Corsi 85; 3. Gabellini 51; 4. Gurrieri 48; 5. Zani 44 6. Passanisi 38; 7. Nuti 36; 8. Castellini 26; 9. Berlini 17.

VESPA CLASSIC 135cc

1. Piacentini 100; 2. Leaso 80; 3. Mammi 53; 4. Meneghetti 46; 5. Rutigliano 45; 6. Bigarelli 23; 7. Brunolaro 22; 8. Vitali 0.

SCOOTER 70cc EVOLUTION AMATORI

1. Angeli 85; 2. Calce 54; 3. Penzo 51; 4. Pagliaccia 51; 5. Modena 48; 6. Frigè 39; 7. Novelli 36; 8. Ceriotti 27; 9. Beghelli 26; 10. Inversini 25; 11. Protti 25; 12. Tentoni 24; 13. Schiappa 16; 14. Rubino 14; 15. Loreto 11; 16. Nardini 8; 17. Costa 7; 18. Cecchi Rocchetti 6; 19. Cremonese 4; 20. Alberti 0; 21. Cantarelli 0.

SCOOTER 94 BIG OPEN

1. Scribano 83; 2. Vitali 74; 3. Righetti 46; 4. Mihael 42; 5. Morelli 34; 6. De Carolis 34; 7. Ciacci 30; 8. Zucchi 29; 9. Pelle 26; 10. Tiraferri 25; 11. Rota 25; 12. Sisti 24; 13. Bianchini 24; 14. Brignoli 18; 15. Buna 5.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti