Tu sei qui

SBK, Biaggi torna in sella all'Aprilia

Il Corsaro lunedì e martedì al Mugello sulla ART, ma già spinge per correre in SBK a Misano

"Allenamento ed ancora allenamento...ancora qualche giorno e ci sarà da fare.....(sul serio). News in vista raga", aveva scritto su Twitter Max Biaggi tre giorni fa. Il romano sei volte iridato è stato di parola. La notizia era nell'aria (o nell'etere) e lo ha appena confermato lui stesso, sempre con un "cinguettio": proverà la Aprilia ART al Mugello lunedì e martedì prossimo.

Il test non è un semplice vezzo di un ex-pilota nostalgico. Biaggi fa sul serio e sta spingendo per partecipare come wild-card all'appuntamento della Superbike di Misano (22 giugno). Il desiderio del Corsaro non è per ora realtà, ma nemmeno è impossibile che si avveri. "Visto il futuro impegno di Aprilia in MotoGP, stiamo pensando di fare qualcosa insieme", ha confessato ad Imola il boss di Aprilia Romano Albesiano.

Non è un mistero che il quarantaduenne non abbia mai smesso di allenarsi, tra motard e palestra. Un rientro a tempo pieno pare sinceramente fuori discussione, ma in molti pensano che sia ancora in grado di togliersi qualche soddisfazione.

In realtà, l'ipotesi di correre da wild-card tra le derivate di serie si era quasi concretizzata già al termine della scorsa stagione, quando Aprilia aveva seriamente preso in considerazione l'idea di dare una RSV4 a Biaggi per il round di apertura a Phillip Island.

Un'operazione che, se ben congegnata, avrebbe dato un notevole eco ad un campionato che, rimasto l'unico visibile in chiaro in Italia, è in crescita in termini di esposizione ma ancora cerca un "personaggio". Biaggi, oltre che un pilota, è anche quello. La Dorna lo sa, ed ha informalmente dato la propria benedizione.

Leon Biaggi prende la nuova tuta di papà MaxD'altro canto, l'operazione presenta anche dei potenziali rischi. Uno su tutti, quello di destabilizzare l'ambiente interno alla Casa di Noale. Non è un mistero che tra Biaggi e Marco Melandri non sia mai sbocciata l'amicizia. In altre parole, per quanto affascinante, l'ipotesi di un ritorno del Corsaro andrà valutata sotto tutti gli aspetti. Il sassolino è stato lanciato, resta solo da capire se le onde da esso create arriveranno fino alle spiagge della riviera romagnola.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti