Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo: i problemi? gomme e forma fisica

"Marquez e Rossi sono in uno dei loro migliori momenti. Sto facendo progressi e non devo perdere la calma"

Cosa sta succedendo a Lorenzo? Guardando il suo ruolino di marcia il vice campione del mondo è irriconoscibile. A Jerez non è riuscito neanche per un momento a infastidire Marquez, Rossi lo ha preceduto senza troppi problemi e alla fine è dovuto arrendersi anche a Pedrosa. Così mentre Marc tocca il cielo con un dito e Valentino tiene alto il vessillo Yamaha, Jorge rimugina su un altro fine settimana da dimenticare il prima possibile.

La moto si muoveva molto e fisicamente ho faticato molto più di quanto mi aspettassi. Non avevo trazione e perdevo molto in accelerazione da Valentino, ero costretto a recuperare il tempo perso in staccata e questo mi è costato ancora più energie. Avrei dovuto lottare con Marc ma non sono stato abbastanza competitivo”.

Cosa sta succedendo?

Da una parte è colpa delle nuove gomme, il posteriore scivola troppo e non riesco a essere costante sul passo. Poi c’è la mia condizione fisica, non è ancora al livello dello scorso anno. Un insieme di fattori, ma sto migliorando e quando lo farà anche la moto sarò pronto a lottare nuovamente con Marquez”.

In classifica però è lontano.

Non mi interessa, prima devo risolvere i miei problemi. Ci sono ancora molte gare e altrettanti podi su cui salire”.

Rossi invece è stato competitivo.

Ha fatto una bella partenza e sta guidando bene, lo vedo molto motivato. Io, rispetto alla scorsa stagione, sto guidando peggio. Penso che Valentino sia nel suo migliore stato di forma degli ultimi anni e Marquez lo stesso. Io no”.

La sua scelta di usare la gomma dura all’anteriore è stata migliore?

Non credo sarebbe cambiato nulla, io i problemi li ho avuti al posteriore”.

E il nuovo telaio?

Secondo me non c’è nessuna differenza rispetto all’attuale, per me e Yamaha non c’è nessun bisogno di riprovarlo. Anche Valentino è d’accordo, non so perché continui a usarlo”.

Come si fa a recuperare?

Bisogna stare tranquilli in questo momento, avere pazienza. Il nervosismo può fare commettere degli errori che, con queste moto, si pagano cari. La mia condizione sta migliorando, tornerò a guidare come so fare”.

Questa situazione ti può influenzare per il rinnovo del contratto?

Non sono preoccupato per il futuro ma per il presente, non penserò al prossimo anno finché non tornerò in piena forma”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti