Tu sei qui

MotoGP, 2015: arriva il Brasile, salta Brno?

La F.1 ha 11 GP fuori Europa, la MotoGP 8, ma vuole rimanere a quota 18

Il mondiale di F.1 è già a 19 Gran Premi, 11 dei quali fuori Europa: Australia, Malesia, Bahrain, Cina, Canada, Singapore, Giappone, Russia, Stati Uniti, Brasile e Abu Dhabi.

La MotoGP lo avrebbe già seguito, quest'anno, se non fosse saltato il GP del Brasile, che però pare certo nel 2015.

Contrariamente a quello della massima formula dell'automobilismo, nel motociclismo si fanno però ancora più gare in Europa, ben 10 contro le 8 della F.1, ma la cosa potrebbe non durare a lungo.

Si vocifera, infatti, che la Dorna voglia mantenere per la prossima stagione l'attuale numero di gare, 18, per non costringere le Case ad aumentare il numero dei motori - 5 in MotoGP - il che porterebbe all'eliminazione di un Gran Premio. Quale?

A rischiare potrebbe essere il GP di Brno, la cui pista è gestita dal padre di Karel Abraham. La Dorna infatti avrebbe richiesto una tassa superiore ai 2,7 milioni di Euro, ma la municipalità di Brno sarebbe pronta a pagare non più del 40% dell'intero importo. Ora Brno ha un contratto fino al 2015, ma non è la prima volta che la società spagnola fa il braccio di ferro con gli organizzatori: è già accaduto in Germania con il Sachsenring.

Il problema in più il prossimo anno è dunque il GP del Brasile: o si toglie una gara o si sale a 19 e si aumenta nuovamente a 6 il numero dei propulsori.

Un bel problema del quale, sembra, le parti discuteranno già a Jerez, questo fine settimana.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti