Tu sei qui

MotoGP, Pernat: Marquez da record assoluto

AUDIO "Potrebbe vincere tutti e 18 in Gran Premi". Il record assoluto è di Agostini

Il Gran Premio di Argentina ha visto la terza vittoria consecutiva di Marc Marquez, ma anche il ritorno alla competitività di Jorge Lorenzo, un buon Valentino Rossi, un ottimo Iannone ed un sorprendente Romano Fenati.

Tanti spunti per Carlo Pernat che non si è tirato indietro nel dire ciò che pensa.

"Ci troviamo di fronte ad un possibile record assoluto. Marc potrebbe vincere 18 Gran Premi - ha detto il manager - C'è un abisso fra lui e gli altri, sia dal punto di vista di guida che tecnico. Sarebbe una cosa incredibile perché nessuno ha mai fatto una cosa del genere, ma le possibilità ci sono (in realtà Pernat si sbaglia: Agostini vinse 10 GP consecutivi, tutti, nel 1968 N.d.R.).

Lorenzo ha tentato l'impossibile - ha proseguito Pernat - E' uscito dalla sua crisi facendo una partenza ed una gara bellissima ma alla fine si è dovuto arrendere alle due Honda, addirittura, perché il divario tecnico è enorme.

In una giornata così, noi italiani comunque abbiamo avuto delle certezze. Iannone se avesse avuto una gomma extra dura come gli altri ufficiali sarebbe finito a podio. Poi c'è Fenati. Il lavoro fatto dalla FMI comincia a dare i suoi frutti. Si era presentato come un campione, all'esordio, poi si era un po' perso ed ora sta dimostrando il suo valore. Sarebbe bello se Rossi, l'ultimo a vincere un mondiale per l'Italia, anche se nella classe regina, lo facesse ora vincere ad un altro italiano. Sarebbe un passaggio di testimone.

Valentino ha dimostrato di esserci, alla fine girava con i tempi dei primi, ma la Honda è superiore.

La Ducati è in ripresa ma Dovizioso qualche problema lo ha avuto.

Una ultima considerazione sul circuito di Rio Hondo: come fenomeno assomiglia a Jerez della Frontera, farà crescere il paese, bisogna dire grazie alla Dorna per questo".

ASCOLTA L'AUDIO

 

{pb_mediaelmedia=[audio] audio_mp3=[images/ARCHIVIO/2014/Audio/03_ARGENTINA/pernat.mp3]}

 

Audio: 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti