Tu sei qui

Moto3, Rossi: Fenati, una gara di altri tempi

Romano: "non mi aspettavo una vittoria. Chiedo scusa a Miller, mi ha tradito la gomma"

C’è tanta soddisfazione, siamo contentissimi perché abbiamo cominciato a lavorare su questo team solo la scorsa estate e hanno fatto tutti un grandissimo lavoro, Rossano Brazzi, Vittoriano Guareschi e poi naturalmente Romano Fenati, che è stato molto bravo. In gara è il pilota che ci deve mettere l’ultimo 20% e lui ha vinto una grande battaglia. Sono già due podi di fila, quindi adesso l’obiettivo è stare lì tutte le domeniche. In squadra c’è una bella atmosfera”.

Sono le parole di Valentino Rossi che in Argentina si è goduto la sua prima vittoria dietro le quinte. A far risuonare l’inno di Mameli (anche se gli organizzatori hanno preferito in un primo tempo la Marsigliese) è stato Romano Fenati, due giorni ancora e sarebbero stati esattamente due anni dalla sua prima vittoria in Moto3. Dopo il podio texano, l’ascolano ha dimostrato di potere essere protagonista in tutte le gare.

Senza il problema tecnico all’ammortizzatore posteriore avrebbe potuto lottare per la vittoria anche in Qatar – ha continuato il Dottore – Oggi ci ha regalato una gara di altri tempi. Gli dico solo di rimanere concentrato, possiamo puntare in alto”. Fenati si gode i complimenti e l’emozione di un GP vissuto con il coltello fra i denti dal primo all’ultimo giro.

La battaglia con Marquez è stata bellissima, ci siamo superati un milione di volte. È stata una lotta corretta, sia lui che io non ci siamo mai ostacolati – racconta RomanoMi dispiace per quello che è successo all’ultimo giro, non volevo assolutamente cercare il contatto. Era da metà gara che avevo problemi con la gomma davanti e in quella curva mi ha lasciato. Un po’ me lo aspettavo, quattro giri prima avevo rischiato di finire a terra ma poi ero riuscito a riprendere Jack. È stata una gara bellissima e anche un po’ inattesa. Non pensavo di potere stare davanti ma ho fatto una bella partenza e mi sentivo bene in sella”.

E’ stato il primo successo in Moto3 per il Vittoriano Guareschi: “Rossano Brazzi è stato bravo a dare a Romano una moto in grado di combattere con gli altri e Fenati l’ha sfruttata al massimo facendo qualcosa di più rispetto a quelli che si stavano giocando il podio. La sua è stata una prestazione col cuore, da vero campione”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti