Tu sei qui

Moto2, Assolo di Rabat, davanti a Simeon e Salom

In quinta posizione Corsi precede De Angelis, 13° Morbidelli

Il classico weekend da incorniciare. Tutto facile per Tito Rabat, che in Argentina ottiene il secondo successo stagionale, legittimando così la propria leadership in campionato. Una vittoria di spessore quella del pilota spagnolo, in testa dal primo all’ultimo giro. Sul podio gli fa compagnia Simeon, il quale precede Salom. Sfortunato invece Simone Corsi, che dopo essere stato in terza posizione fino a tre giri dal termine, è costretto a fare i conti con un problema alla gomma anteriore, accontentandosi del quinto piazzamento dietro ad Aegerter. Alle spalle del pilota laziale, l’ex compagno di squadra, Alex De Angelis, mentre primi punti per Franco Morbidelli, autore di un prezioso 13° posto.

Sono molto contento del risultato – ha commentato Esteve Rabat - soprattutto per come ho affrontato la partenza e i primi giri. È una vittoria importante in ottica campionato. Un grazie di cuore a tutta la mia squadra e ora testa a Jerez

LA CRONACA – Partito dalla pole position, Tito Rabat mantiene la prima posizione senza eccessive difficoltà, seguito a mezzo secondo da Simeon e Salom. Zarco, che scattava dalla seconda casella, scende in nona posizione, mentre  dura soltanto mezzo giro la gara di Pasini, fuori per rottura del motore alla Kalex. Va meglio invece al compagno di squadra Simone Corsi, che si porta a ridosso del podio facendo addirittura segnare il miglior tempo. Dopo tre giri il primo colpo di scena, con la caduta di Maverick Viñales, vincitore in Texas.

Intanto, nelle posizione di testa, Simeon fa segnare tempi record, girando sull’1’44” basso, senza però riuscire a contrastare Rabat. Corsi spinge sull’acceleratore, sorpassando Salom e agguantando la terza posizione, mentre Aegerter scalza De Angelis dalla quinta. In netta difficoltà Zarco, che scende addirittura al 17° posto, scavalcato da Morbidelli. Va lungo invece Baldassarri a sette giri dal termine, retrocedendo in 29^ posizione.

Rabat continua a dettare il ritmo in prima posizione, portando a un secondo e mezzo il proprio distacco sul belga Simeon. Ad accendere la corsa è la lotta per il terzo posto, dove Corsi deve tenere dietro Salom ed Aegerter. Fuori dai primi dieci Folger, mentre 15° Nakagami, preceduto da Terol.

A tre giri dal termine, Simone Corsi deve cedere il passo alla Kalex di Salom. Il pilota del Team Forward prova a riprendersi la posizione, ma non c’è nulla da fare, beffato addirittura nel finale da Aegerter. Il terzo gradino del podio è quindi di Salom, che festeggia insieme a Rabat e Simeon. Cade Folger, mentre primi punti mondiali per Franco Morbidelli (13°), il quale riesce a tenere dietro Terol e Nakagami. 28° Baldassarri.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti