Tu sei qui

SBK, Calendario: Dorna preme per consolidare

Confermato accordo triennale con Sepang (a giugno). Volontà di unire altre tappe all'Australia

Ad Assen è stato ufficialmente presentato il round di Sepang, in programma per l'otto giugno. La Malesia tornerà così ad ospitare le derivate di serie dopo oltre vent'anni di assenza (l'ultima volta la SBK corse a Johor nel 1993), per la prima volta sull'autodromo alle porte di Kuala Lumpur.

"Abbiamo siglato un accordo di tre anni", ha dichiarato il direttore del campionato, Daniel Carrera. "Si tratta di un passo importante per espandere la serie in mercati emergenti ed aumentarne la visibilità a livello internazionale".

L'accordo prevede che le derivate di serie corrano a Sepang sempre a inizio giugno. Sorge quindi spontanea la domanda se, come sarebbe auspicabile, resti comunque la possibilità di accorpare la lunga e costosa trasferta australe (che da anni apre il campionato) con altre gare oltreoceano.

"Ci stiamo lavorando ed abbiamo altri progetti per il 2015", ha rassicurato Carrera. "Consolidare il calendario sarebbe un bene per tutti, dalle squadre all'organizzazione. Abbiamo idee su come farlo (i primi candidati sembrano Qatar e Sudafrica, ndr), ma è ancora troppo presto per confermare i dettagli".

Nel frattempo, Dorna ha annunciato un accordo quinquennale con il gruppo MP&Silva per trasmettere la SBK in Sud America (Brasile escluso) e Caraibi, dal 2014 al 2018, esteso non solo alla televisione ma anche alle piattaforme multimediali. L'ampiamente anticipato percorso di "internalizzazione" della serie è appena cominciato…

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti