Tu sei qui

SBK, Calendario: Mosca out, caccia al sostituto

Radio paddock dà Valencia come favorita, ma sarebbe molto vicina a Jerez. Ipotesi Nürburgring

La cancellazione – a causa delle tensioni politiche tra Russia e Occidente – del round di Mosca, costringe inevitabilmente Dorna a rimettere mano al calendario delle derivate di serie, alla ricerca di possibili sostituti.

In Russia avrebbero corso solo SBK e WSS, ma i potenziali candidati non mancano. Ad Aragon, il nome sulla bocca di tutti era quello di Valencia, pista sulla quale le derivate di serie hanno corso fino al 2010 (prima di trasferirsi appunto ad Alcañiz). Innanzitutto, il circuito del Cheste intrattiene ottimi rapporti con l'organizzatore. Non solo, è facile da raggiungere e, vista la sua particolare conformazione (piatto, corto e tortuoso) consente al pubblico, che per la MotoGP supera abbondantemente i 100mila visitatori ogni anno, una visione panoramica dalla collina dirimpetto al rettilineo dei box.

Guardando il calendario, l'ostacolo principale verso il ritorno della SBK al Cheste è la tappa di Jerez (7 settembre) che precede di solo due settimane il round originariamente previsto a Mosca. Due GP consecutivi in Spagna (per un totale di tre in una stagione) sarebbero una novità assoluta, e probabilmente troppi per un campionato che sta cercando in tutti i modi di espandere i propri confini. In Italia, per esempio, Imola e Misano sono separate da un mese (e due GP).

Dal paddock è emerso anche il nome di Le Mans, che però presenterebbe lo stesso problema di Valencia: la tappa di Magny Cours (5 ottobre) è la seguente, ricreando i presupposti per due gare consecutive nello stesso paese.

Ecco quindi spuntare l'ipotesi del Nürburgring, che aveva perso la SBK a causa di una difficile situazione finanziaria che lo aveva portato alla bancarotta, ma è stato recentemente comprato dall'imprenditore Robertino Wild, che ne ha garantito almeno temporaneamente la sopravvivenza.

Pare invece meno probabile (ma non impossibile) un rientro anticipato del circus iridato a Monza, che nel 2013 ha perso l'omologazione per le moto e solo recentemente programmato i lavori di adeguamento necessari per riportare la SBK nel tempio della velocità nel 2015. Tali lavori, tuttavia, non sono ancora cominciati.

Partigianeria a parte, dove vorreste che faccia tappa la SBK? Scriveteci QUI!

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti