Tu sei qui

MotoGP, Wayne Rainey, Capitan America guidava così

BLOG L'incontro nel paddock con il tre volte iridato. Un tuffo nel passato con un occhio al presente

I suoi occhi azzurri sono penetranti come una volta, non è cambiato lo sguardo di Wayne Rainey. Ed anche se da quel maledetto 5 settembre 1993 il suo corpo è inchiodato su una sedia a rotelle, ogniqualvolta parla di moto e mima i gesti di guidarla il suo spirito vola.

"Tutti quelli che incontro mi domandano se il Gran Premio, dopo ciò che ha dimostrato Marquez, ha storia - esordisce il tre volte iridato - ma la storia di ogni GP viene scritta allo spegnersi delle luci del semaforo. Nessuno è imbattibile".

Cosi inizia il BLOG di Paolo Scalera. L'incontro con l'indimenticabile tre volte iridato della 500, si trasforma in una lezione sull'attuale stile di guida dei piloti della MotoGP. Con un occhio al passato. Da parte di colui che è stato il vero Capitan America del motomondiale degli anni '90.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti