Tu sei qui

Moto3, Pole Position a Miller, 5° Antonelli

L'australiano stabilisce il nuovo record del tracciato, davanti a Vazquez e Rins

Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare. Avrà pensato questo Jack Miller al termine della mattinata. Nonostante Vazquez abbia dominato le ultime due sessioni di libere, l’australiano ha lasciato il segno quando serviva. È infatti sua la pole position del Gran Premio di Austin di Moto3, grazie al tempo di 2’16”342, che gli permette di stabilire per soli tre millesimi il nuovo record del tracciato. Vazquez prova a calare il tris, ma deve accontentarsi della seconda posizione (+0.347), mentre a fargli compagnia in prima fila ci sarà la Honda di Rins (+0.556). In grande spolvero Niccolo Antonelli (+1.038), che scatterà dalla seconda fila in quinta posizione, preceduto da Marquez (+1.100).

Ad aprire il primo run è Niccolò Antonelli. Il giovane pilota della KTM riesce a tenere alle proprie spalle Viñales e Marquez, ma nulla può contro lo strapotere di Jack Miller, che a dieci minuti dall’inizio fa segnare il miglior tempo, scendendo sotto i 2’17. In difficoltà Fenati e Bagnaia, mentre Tonucci e Granado cadono a terra senza riportare conseguenze.

Intanto, nelle posizioni di testa, Jack Miller spinge sull’acceleratore: oltre a migliorare il proprio tempo, l’australiano abbatte per soli tre millesimi il record della pista di Luis Salom. Migliora anche Marquez, ma il distacco dalla prima casella di partenza supera il secondo.

Nei minuti finali la posizione dell’australiano non sembra essere messa in discussione. Vazquez prova la zampata vincente, ma deve accontentarsi della seconda posizione. Niente da fare anche per la Honda di Rins, che domani partirà dalla terza casella, davanti a Marquez.  Nelle prime cinque posizioni c’è anche Niccolò Antonelli (+1.038): nonostante una caduta nel finale, con gomma nuova appena uscito dai box, il giovane pilota della KTM ha dimostrato di saper tenere il ritmo degli spagnoli. Sugli scudi Romano Fenati (+1.261), caparbio nel portare la KTM in ottava posizione davanti a Viñales e Binder, autore quest’ultimo di una caduta nel finale, senza però avere conseguenze.

Solo 17 sono invece i millesimi che dividono Tonucci dalla top ten, mentre più  attardato Pecco Bagnaia (14°, +1.909). Fuori dai primi venti anche Enea Bastianini (21°, +2.273), così come Locatelli (23°, +2.634) e Ferrari (29°, +3.751).

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti