Tu sei qui

SBK, WSS: Kev Coughlan nelle prime libere

FP1 - Il migliore degli italiani è Lorenzo Zanetti, quinto. Bene la MV Agusta, terza con Cluzel

Con la prima sessione di prove libere sul tracciato di Aragon, è ufficialmente ricominciato il campionato mondiale Supersport, dopo il round di apertura di Phillip Island che vide vincitore Cluzel e la sua MV Agusta F3. Il francese, ovviamente leader del campionato, ha chiuso questa FP1 in terza posizione con il crono di 2'03.791.

Meglio del transalpino, in seconda piazza, troviamo il giovane Patrick Jacobsen. L'americano, portacolori del team Kawasaki Intermoto, ha concluso questa prima sessione con il tempo di 2'03.727, pochi centesimi meglio di Cluzel quindi. Chi però ha veramente stupito e staccato la compagnia, è il primo leader del mattino, l'australiano Kev Coughlan con la Yamaha del team DMC.

Una prestazione di assoluto rilievo, considerando come Coughlan sia stato l'unico a scendere sotto il muro del 2'03, girando in 2'02.829, rifilando quindi 9 decimi al primo dei suoi inseguitori. Quarta posizione per Michael Vd Mark che, con la sua Honda Ten Kate chiude con lo stesso identico riferimento cronometrico di Cluzel. Il giovane olandese precede il suo compagno di squadra e primo degli italiani, Lorenzo Zanetti (2'03.963 per il bresciano).

Sesta posizione per Florian Marino con la seconda Kawasaki Intermoto, davanti a Kennedy - primo pilota a non scendere sotto il muro del 2'04 - ed al nostro Riccardo Russo (2'04.512). Nona posizione per un altro nostro rappresentante - Marco Bussolotti - che precede l'ex moto2 Rattapark Wilairot. Undicesimo crono per Raffaele De Rosa (2'05.095), davanti alla MV Agusta di Leonov e Kenan Sofuoglu, solamente 13esimo con il riferimento di 2'05.346.

Quintetto di italiani dalla 14esima piazza a seguire, con Roberto Tamburini, Roberto Rolfo, Christian Gamarino, l'esordiente Nocco e Fabio Menghi che chiude in 18esima piazza.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti