Tu sei qui

News Prodotto, Doohan dai GP al tribunale per un prestito

L'ex-campione in causa con l'ex boss di Billabong per oltre cinque milioni di dollari

In pista, soprattutto nel quinquennio dal 1994 al 1998, Mick Doohan non ha fatto sconti a nessuno. Anche al di fuori, l'australiano leggenda vivente delle due ruote sembrerebbe poco incline. Secondo un articolo pubblicato dal Courier Mail, il cinque volte iridato è al centro di una battaglia legale riguardante prestiti per oltre sette milioni di dollari australiani.

Doohan, continua l'articolo, ha negli ultimi anni offerto un servizio di prestiti ad amici e conoscenti, con interessi che arrivano fino al 60%. Il capitale di Doohan, che proviene anche da una società di servizi per i passeggeri aerei più facoltosi della Gold Coast e da anni di investimenti nel settore immobiliare, corrisponderebbe a 90 milioni di dollari.

Ora Doohan è coinvolto in cause separate con il liquidatore per conto della compagnia di Matthew Perrin, ex boss di Billabong, riguardante un prestito di 4.1 milioni e 1.3 milioni di costi relativi. Il nodo della contesa si basa principalmente sull'effettiva firma dei documenti necessari.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti