Tu sei qui

MotoGP, Ducati a Jerez: elettronica Factory OK

Il maltempo condiziona i test dei due piloti ufficiali Crutchlow e Dovizioso

La Ducati non è stata molta fortunata nella trasferta a Jerez per un test con i suoi due piloti ufficiali. Se lunedì il collaudatore Pirro ha trovato buone condizioni atmosferiche, lo stesso non si può dire per Crutchlow e Dovizioso. La coppia in Rosso ieri è stata impegnata nelle riprese di un filmato promozionale, mentre oggi ha dovuto fare i conti con il maltempo e la pista non è riuscita ad asciugarsi dopo la pioggia caduta nella notte.

Andrea e Cal non hanno quindi potuto sfruttare la due giorni di prove, riuscendo a completare pochi giri (in compagnia delle Superbike) e senza fare segnare tempi di rilievo. Non è stato comunque un viaggio del tutto sprecato perché i due hanno potuto confermare agli ingegneri il corretto funzionamento dell’elettronica ‘full-factory’ installata sulle moto.

In Qatar, infatti, a causa del repentino cambio di regolamento, le Desmosedici ufficiali montavano ancora cruscotto e comandi della Open. Inoltre l’inglese aveva visto la sua gara compromessa proprio da un problema alla centralina, che non riusciva più a leggere la posizione della moto sul tracciato usando perciò strategie completamente sbagliate.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti