Tu sei qui

Moto3, Qatar, QP: Rins da 10 e lode su Honda

Decima pole in carriera, davanti a Marquez e Miller. Fenati 8º prima di Antonelli e Bagnaia

Dopo aver lasciato a Romano Fenati e KTM la gloria nelle libere, lo squadrone Honda ha risposto con autorevolezza nel momento più opportuno (per di più patendo più di 10 km/h di differenza in velocità massima sul lungo rettilineo d'arrivo rispetto alle moto austriache). Nelle qualifiche della Moto3 in Qatar, Alex Rins ha siglato il nuovo best lap di categoria con un 2'05.973 (per la prima volta la classe cadetta scende al di sotto dei 2'06), aggiudicandosi la prima pole position della stagione e decima in carriera.

Alle sue spalle, il compagno di squadra Alex Marquez (+0.152) è stato l'unico in grado di dargli qualche grattacapo, pur senza riuscire a migliorarsi nei minuti decisivi. Chiude la prima fila Jack Miller (+ 0.392), mentre Romano Fenati (1'' più lento che in FP3) si deve accontentare dell'ottavo tempo (+ 1.153) davanti a Niccolò Antonelli e Francesco Bagnaia.

LA CRONACA – Le condizioni in pista, visto il forte vento e la pioggia caduta nella notte, non si preannunciano ottimali. Neanche il tempo di transitare sotto alle fotocellule che Ramos cade in un tratto rettilineo. Il pilota spagnolo resta pericolosamente in traiettoria, ma riesce fortunatamente a portarsi al sicuro a bordo pista. A terra anche Binder e Masbou. Le Honda di Alex Marquez e Rins fanno da apripista, ma con tempi oltre un secondo più lenti rispetto alle libere.

A metà turno, Alex Marquez si avvicina al best lap assoluto di Fenati con un 2'06.125. A mezzo secondo di distanza, Rins è l'unico ad inseguire da vicino (solo le Honda "ufficiali" sotto il 2'07). Ajo è terzo, staccato di circa un secondo e mezzo, davanti a Isaac Viñales e Miller. Il primo italiano è sempre Fenati, in ottava posizione assoluta; decimo Antonelli, mentre gli altri italiani stentano a portarsi nella zona punti virtuale.

A dieci minuti dal termine, McPhee si porta al terzo posto per completare una prima fila provvisoria interamente appannaggio di Honda. Le KTM sono inizialmente un secondo più lente, ma ci pensa Miller a rifarsi sotto, portandosi al secondo posto (+0.240).

Solito traffico e concitazione nei minuti conclusivi. Rins fa registrare un 2'05.973 assai ostico da battere. Lo spagnolo, già autore di otto pole position lo scorso anno, precede il compagno Alex Marquez per 152 millesimi. Chiude la prima fila Jack Miller (+0.392). Seguono Kornfeil, Isaac Viñales, Kent e McPhee.

Dopo aver dominato tutte le sessioni di prove libere, Fenati gira circa un secondo più lento di ieri e scivola fino all'ottava posizione (+1.153) davanti ad Antonelli e Bagnaia. Più attardati i connazionali: Bastianini è 21º (+2.282), Ferrari 26º (+3.210), Locatelli 31º (+3.602). Continuano i problemi per Tonucci (28º, +3.253), che ha cambiato telaio e forcellone dal momento che ieri aveva avvertito una forte vibrazione, registrata anche dai dati, lasciata irrisolta dai ripetuti esperimenti di setup.


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti