Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo: volevo correre con Yamaha Open

"Non mi è stato permesso, ad Iwata avevano già deciso per la configurazione Factory"

Jorge Lorenzo avrebbe voluto correre con una Yamaha Open, la stessa configurazione utilizzata da Aleix Espargaro. Il fuoriclasse spagnolo, che ieri si è apertamente lamentato con la Bridgestone, lo aveva anticipato a GPOne.com il 5 febbraio scorso, in occasione del primo dei test di Sepang.

"Vedendo le prestazioni di Aleix, che comunque è cresciuto molto negli ultimi anni, chi l’ha scelta non ha sbagliato - disse Lorenzo, che aggiunse - Nulla vieta che anche il team ufficial si adegui. Hanno a disposizione anche una gomma più morbida che da sola regala sei o sette decimi. Potrebbe essere un’opzione, ma bisognerebbe provarci. Vedremo cosa dicono in Yamaha, per ora non è mai stato preso in considerazione”.

Le sue parole, che appena un mese fa furono prese per una forzatura, erano in realtà un disperato tentativo di vincere un braccio di ferro con la Yamaha.

Un tentativo che ovviamente non ha avuto successo.

Lo ha confermato Jorge a MCN ieri.

"Avrei voluto correre in configurazione Open, ma la Yamaha non mi ha permesso di provarla perché fin dall'inizio era chiaro che avrebbero partecipato con la configurazione Factory. E se hai deciso è inutile fare delle prove. Io sono convinto che la Yamaha con la Open avrebbe maggiori possibilità, ma sono un pilota Yamaha e darò il 100% con quello che ho. C'è stato un meeting e questa è la decisione".

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti