Tu sei qui

MotoGP, Rossi: gara in rimonta? bisogna superarli!

"Non pensavo a uno svantaggio così grande. Il problema principale? Le condizioni della pista"

Vale la teoria del bicchiere a metà: a essere ottimisti è mezzo pieno, a essere pessimisti mezzo vuoto. Il settimo posto di Rossi ne è l’esemplificazione. “Non si può essere contenti per quella posizione – ammette – Però bisogna fare la tara con chi ha fatto i test qui e chi no. Sono a poco più di un decimo da Pedrosa e Lorenzo ne ha altrettanti da me. Siamo vicini, anche come passo”.

L’aver fatto i test giustifica tutta questa differenza?

E’ normale andare più forte all’inizio, sapevamo che saremmo partiti svantaggiati anche se non mi aspettavo così tanto. Bisogna lavorare per ridurre la distanza”.

La pista come l’hai trovata?

C’era molta sabbia sull’asfalto ed era difficile guidare in queste condizioni, la moto galleggiava e controllarla non era per nulla semplice, come anche cambiare traiettoria. Inoltre durante i test avevano trattato la pista in un modo diverso e aveva permesso di andare subito forte. Mi aspettavo di trovarla migliore, invece è identica allo scorso anno”.

Lorenzo si è scagliato contro le gomme, sei d’accordo?

Come ho detto era complicato guidare, ma penso che dipenda maggiormente dalla pista. Voglio essere ottimista e spero che migliorando l’asfalto i problemi si risolvano”.

Il gap è grande, basteranno tre giorni per annullarlo?

Sarà sicuramente difficile, perché anche gli altri miglioreranno. Però sono passati solo 45 minuti, non siamo messi così male”.

Aleix può fare la pole position?

E’ lui il favorito, va forte anche con la gomma più dura, ma quando mette la morbida fa dei tempi che sono difficilmente raggiungibili per noi. Diciamo che potrebbe essere una gara in rimonta, anche divertente, a patto che poi riusciamo a superare quelli che ci staranno davanti in qualifica (ride)”.

Le buone notizie arrivano dalla tua squadra in Moto3.

Fenati ha fatto precisamente quello che gli avevo detto: arrivare primo nel primo turno con 46 millesimi di vantaggio (ride). A parte gli scherzi, sono andato a vederli in pista, più tardi parleremo. Sono contento anche per Bagnaia nei primi dieci, ha girato 5 secondi più forte dello scorso anno”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti