Tu sei qui

MotoGP, Fratelli-coltelli: gli Espargaro contro

Pol è iridato in Moto2, Aleix ha vinto la CRT, entrambi si sfideranno su Yamaha, Factory e Open

Nell'attesa che a sfidarsi in MotoGP siano, nel prossimo futuro, Marc e Alex Marquez, quest'anno avremo l'occasione di vedere uno contro l'altro Aleix e Pol Espargarò.

Il primo è reduce da una ottima stagione in MotoGP con la CRT Art-Aprilia, 11° assoluto, il secondo addirittura dal titolo iridato in Moto2.

Sulla carta il più giovane, con un contratto firmato direttamente con Yamaha, avrebbe dovuto avere le migliori possibilità visto che avrà a disposizione una M1 nel team Tech 3, ma durante i test invernali a stupire è stato il più maturo Aleix che guida la M1 ex Crutchlow nel team Forward che è iscritto nella Open.

In attesa di sapere chi dei due avrà vita più facile bisogna ricordare che questa non è la prima volta che due fratelli si trovano uno contro l'altro nella classe regina.

Nel 2010, per esempio, si ritrovarono faccia a faccia Nicky Hayden e Roger Lee, quando quest'ultimo prese il posto dell'infortunato Randy De Puniet sulla Honda del team LCR.

In quella occasione il più giovane degli Hayden chiuse in 11esima posizione a Laguna Seca, mentre Kentucky Kid fece il 5° posto con la Ducati.

Prima di loro si erano battuti sulla stessa pista, al Mugello, nel 2004, e nella stessa categoria i fratelli Roberts, Kenny Junior (sulla Suzuki) e Kurtiss (sulla Proton KR).

Precedentemente si batterono Nobuatsu e Takuma Aoki nel 1997, e due anni più tardi nel quadretto familiare si inserì anche Haruchika.

Andando ancora più indietro nel tempo, nel 1989, ritroviamo Christian Sarron, ufficiale Yamaha ed il più giovane Domique, su una Honda.

Insomma 'fratelli-coltelli' nella classe regina non è solo un modo di dire.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti